MENU
4 Ottobre 2022 05:38
4 Ottobre 2022 05:38

Anche il Potenza ridimensiona il Taranto. Ed i tifosi (in trasferta) contestano squadra e società

Sacrosanta la  contestazione sl termine dell’incontro, conclusosi con il risultato di 2-1 per i padroni di casa, manifestata civilmente da parte dei 500 tifosi del Taranto presenti sugli spalti dello stadio di Potenz , con ripetuti cori rivolti nei confronti dei i calciatori rossoblù scesi in campo, colpevoli secondo la tifoseria di non aver giocato con il dovuto impegno soprattutto nel secondo tempo della partita.

Il Taranto  lo si è visto giocare, soltanto nel 1° tempo, applicando un pressing incessante nei confronti dei padroni di casa, cercando di ripartire con il contropiede  affidato ad un inconcludente Pia , ad un  Genchi troppo testardo negli inserimenti da centrale in attacco, e con Gabrielloni che almeno punta sempre la difesa avversaria .  Il Potenza, invece, nonostante un minor possesso di palla si è spesso reso pericoloso  con tre conclusioni in porta neutralizzate dall’ottimo Mirarco ancora una volta protagonista in campo. Ma nonostanteb l’impegno della squadra rossoblù nella prima frazione di gioco,  è il Potenza a segnare con un gran tiro dal limite di Basso che batte l’incolpevole Mirarco.  Solo due minuti dopo il goal subito, il Taranto ottiene con un fallo su Pia.  il suo primo calcio di rigore del campionato grazie  mal sfruttato dal dischetto da  Genchi, che spedisce la palla fuori dallo specchio della porta vedendo sfumare la possibilità del  pareggio. Nel secondo tempo Il Taranto subisce il k.o. con la rete del 2-0  realizzato da Palumbo che salta Marsili,  e calcia da circa 25 metri il pallone nel sette della porta difesa da Mirarco, . E’ il gol  del 2 a 0 che stronca la buona prestazione del Taranto che continua ad attaccare ma non con la stessa lucidità messa in mostra nel primo tempo. L ‘allenatore rossoblu Favo si gioca la carta Mignogna. che al 90° fornisce l’assist per il gol dell’1 a 2 di Marino . Il Taranto  ha mostrato ancora una volta i noti difetti di sempre che hanno causato la seconda sconfitta consecutiva.

Ed anche questa volta il trio delle promesse mancate, Campitiello, Montervino, Favo vede ridicolizzate sul campo tutte le loro parole e promesse inutili. Il giudice supremo nel calcio è il campo. Ed i risultati parlano meglio delle parole delle interviste…

POTENZA – TARANTO   2-1

TARANTO  (4-2-3-1) :     Mirarco , Ibojo, Marino ,Pambianchi, Porcino;  Conti (19° s.t. Mignogna), Marsili ; Pia,  Genchi, Tarallo (26° s.t. Russo);  Gabrielloni (19° s.t. Fonzino)

In panchina :  Pizzaleo, Colantoni, Prosperi, Girardi, Fonzino, Carbone, Mignogna, Russo, Cimino     All. Favo

POTENZA    (3-4-3):    Patania; Basso, Lolaico, Posillipo; Barillari, Cianni (12° s.t. Marini), Viola, Catanese; Palumbo, Vaccaro, Di Senso (39° s.t. Lauria).

In panchina : Napoli, Caivano, Di Lucchio, Foscolo, Lauria, Marini, Savoia, Surmiak.   All.:   Giacomarro     

Arbitro :    Luca Detta di Mantova

Reti        :      34° p.t. Basso (Potenza)  ,  14° s.t. Palumbo (Potenza) 45° st Marino (Taranto)

Ammoniti    :       Viola (Potenza) , Marsili (Taranto), Marino (Taranto)

Angoli   :    1   Potenza      6   Taranto

Spettatori :     3.000 circa (di cui 500 del Taranto )

 

Schermata 2014-11-30 alle 21.46.26

TAGS

Sostieni ilcorrieredelgiorno.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra informazione libera ed indipendente e ci consente di continuare a fornire un giornalismo online al servizio dei lettori, senza padroni e padrini. Il tuo contributo è fondamentale per la nostra libertà.

Grazie, Antonello de Gennaro

È possibile sostenere ilcorrieredelgiorno.it donando tramite bonifico al seguente IBAN: IT46E0306903248100000007883

Articoli Correlati

Federer annuncia il ritiro: "La Laver Cup ultimo torneo, il mio fisico ha detto basta"
Italia da urlo, quarto mondiale dopo 24 anni
De Zerbi rifiuta di allenare il Bologna : lo ha fatto per rispetto a Sinisa Mihajlovic
Ciclista salva un cucciolo di maremmano smarrito e affamato in strada: "Gli ho dato le barrette energetiche, adesso è stato adottato"
Benedetta Pilato ha pianto "per Stefano" dopo aver vinto agli Europei di nuoto
Ecco come e dove vedere in diretta il calcio italiano ed estero su Dazn, Sky, Amazon, Rai, Mediaset
Archivi
Da oggi a Bari il "Prix Italia 2022"
Il Presidente della Repubblica del Congo Denis Sassou Nguesso incontra l’Ad di Eni Claudio Descalzi
Emergenza gas. Il ministro Cingolani rassicura: "Per l'inverno siamo coperti"
Boselli "cavaliere" nella vita e nella moda
La relazione del 2° semestre 2021 delle attività della D.I.A depositata alla Camera e Senato

Cerca nel sito