Vaticano, a giudizio gli ex vertici del’ Ospedale Bambino Gesù per l’attico del cardinal Bertone

Vaticano, a giudizio gli ex vertici del’ Ospedale Bambino Gesù per l’attico del cardinal Bertone

ROMA-CITTA’ DEL VATICANO – Il Tribunale dello Stato della Città del Vaticano ha provveduto alla notifica agli imputati Giuseppe Profiti nella qualità di Presidente della Fondazione Bambino Gesù e Massimo Spina nella qualità di tesoriere della stessa Fondazione, entrambi pubblici ufficiali, e ai loro avvocati della richiesta di rinvio a giudizio presentata dall’Ufficio del Promotore di Giustizia a conclusione della fase istruttoria del procedimento in corso per la distrazione di fondi della Fondazione Bambino Gesù e del conseguente decreto di rinvio a giudizio, emesso dal Presidente del Tribunale in data 13 giugno 2017, per avere  utilizzato in modo illecito a fini completamente extra- istituzionali Euro 422.005,16, a vantaggio dell’imprenditore Gianantonio Bandera, denaro appartenente alla Fondazione Bambino Gesù, denaro del quale entrambi avevano la disponibilità in ragione delle funzioni dagli stessi ricoperte.

Ecco il provvedimento:

Comunicato Stampa Santa Sede

A seguito della richiesta di rinvio a giudizio presentata dal Promotore di Giustizia, il Presidente del Tribunale della Città del Vaticano, Prof. Giuseppe Dalla Torre, ha emesso il Decreto in cui ordina la citazione di Profiti e Spina e ha stabilito la seguente composizione del collegio giudicante: Prof. Avv. Paolo Papanti-Pelletier, Presidente; Prof. Avv. Venerando Marano, Giudice; Prof. Avv. Carlo Bonzano, Giudice.

Non indagato incredibilmente  il cardinale Tarcisio Bertone, messo al centro di un grosso caso scoppiato dopo la pubblicazione del libro “Avarizia” di Emiliano Fittipaldi, che aveva svelato l’origine dei soldi utilizzati per finanziare i lavori nell’attico. Rivelazioni a alle quali  Bertone aveva risposto, mediante il suo legale, puntualizzando inizialmente di “non aver mai dato indicazioni o autorizzato la Fondazione Bambino Gesù ad alcun pagamento in relazione all’appartamento da lui abitato e di proprietà del Governatorato“. Un altro caso di soldi utilizzati “a propria insaputa“…. Un comunicato peraltro smentito poco tempo dopo, quando il Cardinale Bertone invece aveva ammesso di aver pagato al Governatorato 300 mila euro per i lavori. Ed è noto che – forse su richiesta diretta di Papa Francesco BergoglioBertone ha poi deciso di restituire una somma importante all’ospedale sotto forma di donazione: 150 mila euro.

Della Torre non farà parte del collegio giudicante perché membro del Cda del Bambino Gesù. La prima udienza è fissata per il 18 luglio 2017, alle ore 10:00: Profiti e Spinanon comparendo saranno giudicati in contumacia“. L’11 luglio 2017 è stato il termine ultimo per proporre le prove a difesa, riservandosi di emettere successivi provvedimenti per la citazione dei testi.

image_pdfimage_print
Please follow and like us:
error

Ti piace il Corriere del Giorno ? Fallo sapere !