Ex Ilva Taranto. Più retribuzioni con buoni pasto e più solidarietà con la banca ore solidale

Ex Ilva Taranto. Più retribuzioni con buoni pasto e più solidarietà con la banca ore solidale

La Sodexo distribuirà 2.040 buoni pasto  a titolo di premio a 104 dipendenti,  per l’ammontare di 8.160 euro e, inoltre, ha aumentato il parametro contrattuale a 69 unità fino a dicembre 2019  ad orario part time di 14 settimanali, in diversi reparti superando anche le 34 ore a settimana.

TARANTO –  La Sodexo, multinazionale che si occupa di ristorazione collettiva e di pulizie civili nello stabilimento ex Ilva di Taranto, adesso di proprietà di ArcelorMittal Italia, gestisce una serie di mense per lavoratori e dirigenti nei reparti Acc1, Acc2, Afo 1/2/4, 5° Sporgente, Mensa dirigenti, Pgt, Sea , ha sottoscritto il primo accordo sindacale di secondo livello, nel sistema appalto Mittal Italia S.p.A., .

Per soddisfare la domanda di servizi supplementari, l’Azienda avendo fatto ricorso all’utilizzo di ore lavorative supplementari, nei vari reparti, sottoscrisse con decorrenza 1 gennaio 2019 un adeguamento strutturale dell’orario di lavoro, stante la presenza in organico di personale comunque numericamente insufficiente, al punto di procedere a nuove assunzioni, dando la priorità ai cosiddetti lavoratori storici. Contestualmente l’Azienda, sempre su richiesta sindacale, concordò un premio di 4 euro sotto forma di ticket restaurant, legato alla presenza/mese giornaliera – salvo assenze correlate a diritti contrattuali – a prescindere dall’inquadramento e dall’orario di lavoro, nonché un premio annuo di 100 euro a tutti i dipendenti che non avrebbero subito infortuni sul posto di lavoro.

Grazie a quell’accordo, nei prossimi giorni, la Sodexo distribuirà 2.040 buoni pasto  a titolo di premio a 104 dipendenti,  per l’ammontare di 8.160 euro e, inoltre, ha aumentato il parametro contrattuale a 69 unità fino a dicembre 2019  ad orario part time di 14 settimanali, in diversi reparti superando anche le 34 ore a settimana. Ed un ulteriore accordo, in materia di ferie solidali, è stato sottoscritto nei giorni scorsi tra la stessa Sodexo ed i sindacati. che avevano chiesto che fosse favorito in Azienda un sistema di cessione volontaria e gratuita di giornate di ferie, oppure di ore di permesso, per venire incontro a lavoratrici o lavoratori della stessa unità produttiva bisognosi di assistere con costanza figli minori o parenti che, per particolari condizioni di salute, necessitano di costanti cure.

In effetti, benché diritto irrinunciabile il godimento delle ferie, sancito dalla Costituzione, il D. Lgs. n. 151/2015, all’art. 24 dispone la possibilità che i lavoratori possano cedere a titolo gratuito a colleghe o colleghi sia ore di riposo che ferie maturate. L’accordo intervenuto è che alla Sodexo detto conferimento confluirà in una Banca Ore Solidale e potrà essere comunicato all’Azienda anche tramite il sindacato cui il/la dipende è associato, entro il venticinquesimo giorno del mese precedente a quello di godimento.

Sul versante retributivo il nostro territorio beneficia, dunque, di risorse aggiuntive, essendosi contestualmente sanate situazioni di precarietà oraria che restituiscono dignità economica personale e familiare a molti dipendenti monoredditocommenta Antonio Arcadio, segretario generale Fisascat Cisl Taranto Brindisiinoltre, abbiamo assecondato, condividendola, una forte esigenza di solidarietà manifestata indistintamente da lavoratrici e lavoratori ed averla inserita nella contrattazione aziendale, con la Sodexo che si è da subito resa parte attiva per favorirla, dà evidenza valoriale alle politiche sindacali ‘per la persona’ su cui come Cisl siamo particolarmente impegnati. ”  

image_pdfimage_print
Please follow and like us:

Ti piace il Corriere del Giorno ? Fallo sapere !