Antitrust multa da 67 milioni sui diritti tv per il calcio all'estero

Antitrust multa  da 67 milioni sui diritti tv per il calcio all'estero

La sanzione comminata alle società MP Silva, IMG e B4 Capital. L’intesa restrittiva ha riguardato gli inviti ad offrire della Lega Nazionale Professionisti Serie A, dei diritti audiovisivi internazionali per la trasmissione delle stagioni a partire dal 2008, relativi ai campionati di calcio di Serie A e B, la Coppa Italia e la Supercoppa Italiana.

ROMA – Tre anni dopo dalla maxi multa comminata dall’ Antitrust per 51 milioni di euro ai danni di Mediaset, 4 milioni a Sky Italia2 milioni alla Lega Serie A, e 9 milioni all’ advisor Infront, procedimento poi finito nelle aule del Tar Lazio, l’ Autorità Garante per la Concorrenza ed il Libero Mercato è tornata ad occuparsi di calcio sanzionando le società intermediarie per la cessione dei diritti internazionali sul calcio , ed ha sanzionato MP Silva, IMG e B4 Capital per 67 milioni di euro.

Lo ha reso noto una nota dell’Autorità, che ha concluso un’istruttoria in merito alle gare per l’assegnazione dei diritti audiovisivi per la trasmissione in territori diversi dall’Italia delle partite di calcio nelle competizioni organizzate dalla Lega Nazionale Professionisti Serie A.

Sulla base degli elementi raccolti nel corso dell’istruttoria è emerso che la partecipazione alle gare è stata oggetto, a partire dal 2008, di un’intesa restrittiva della concorrenza posta in essere da alcuni operatori riconducibili a MP Silva, IMG, e B4 Capital/BE4 Sarl/B4 Italia.

L’intesa ha riguardato gli inviti ad offrire della Lega Nazionale Professionisti Serie A, dei diritti audiovisivi internazionali per la trasmissione delle stagioni a partire dal 2008, relativi ai campionati di calcio di Serie A e B, da un lato, e la Coppa Italia e la Supercoppa Italiana, dall’altro.

image_pdfimage_print
Please follow and like us:
error

Ti piace il Corriere del Giorno ? Fallo sapere !