Taranto, la città degli ambientalisti (finti) a caccia di protagonismo

Taranto, la città degli ambientalisti (finti) a caccia di protagonismo

di Antonello de Gennaro

Come i nostri lettori ben sanno seguendoci anche sui socialnetwork questo giornale non ha una grande simpatia e sopratutto nessuna stima per alcuni ambienti finto-ecologisti tarantini dove molti che si spacciano per “esperti” andrebbero denunciati alla Procura della Repubblica per procurato allarme. Non li citeremo solo per non dare loro alcuna gratuita pubblicità ingannevole di cui vivono da alcuni anni, anche perchè come ben noto a tutti il loro reale scopo è il “protagonismo”, unito ad ambizioni politico-eletorali, e per qualcuno anche di sopravvivenza.

Schermata 2015-12-27 alle 13.39.53Questa mattina, il quotidiano La Repubblica. ha pubblicato un’articolo sull’inquinamento nazionale. Scrivendo: “Continua l’allarme smog in tutta Italia, ma la situazione più critica resta quella di Milano: nel capoluogo lombardo le polveri sottili sono risultate sopra i limiti anche nel giorno di Natale. La media giornaliera registrata dall’Arpa Lombardia nella centralina del ‘Verziere’ nel centro cittadino, il Pm 10 ha segnato valori di 57 microgrammi per metro cubo contro il limite di 50. Ancora superiore la concentrazione a Città Studi, zona semi centrale con 67 e 63 a Limito di Pioltello, nell’hinterland. Per quanto riguarda i comuni della cintura milanese, a far registrare l’inquinamento maggiore è stata la stazione di Meda (85). La media nell’agglomerato di Milano si è attestata a 62 microgrammi per metro cubo, di poco superiore a quella di Bergamo (55) e Brescia (53). Valori oltre i limiti anche a Pavia (59). Resta quindi confermato nel capoluogo lombardo il blocco del traffico dal 28 al 30 dicembre dalle ore 10 alle 16. A Roma, dopo “approfondita valutazione tecnico-scientifica dei dati sull’inquinamento”, il Campidoglio ha deciso di ripristinare le targhe alterne nei giorni 28 e 29 dicembre.Intanto sui social è divampata la protesta dei cittadini per la chiusura della metropolitana nel giorno di Natale a partire delle 13. Per oggi l’azienda dei trasporti cittadini promette mezzi pubblici con orari festi regolari, con solo “qualche lieve riduzione dei mezzi in circolazione”. Situazione critica anche a Torino, dove per scongiurare l’ipotesi di un blocco del traffico il comune ha varato il biglietto unico giornaliero (1.5o euro) per viaggiare sulle linee di trasporto pubblico urbano e suburbano. L’iniziativa andrà avanti fino al 29 dicembre

A Taranto, nonostante l’ ILVA, non accade nulla di tutto questo. E badate bene, non è una nostra opinione. Lo rilevano gli accertamenti scientifici-sanitari dell’ ARPA Puglia, e non quelli dei soliti “noti” prossimi candidati alle elezioni amministrative del 2017 per il rinnovo del Consiglio Comunale di Taranto, che ormai vivono mietendo allarme e preoccupazioni fra gli abitanti del capoluogo jonico, in particolare quelli più ignoranti ed incompetenti in materia di ambiente e legge. Gente inutile che non ha mai lavorato un giorno nella sua vita.

Chiaramente tutto questo i soliti “pennivendoli” che scrivono altrove, e non certamente su queste pagine, non ve lo raccontano. E sapete perchè ? Semplice, certi “pennivendoli” prediligono andare a moderare dibattiti di basso livello organizzati dai “finti” ambientalisti, farsi dare targhe (dal valore reale “nullo”) e sentirsi importanti. In realtà, non si accorgono poverini che sono solo inutili.

Ecco cari lettori, i dati “ufficiali” dell’ ARPA Puglia. I dati medico-scientifici che gli altri organi di informazione fanno finta di ignorare, salvo poi lamentarsi che le redazioni di giornali e televisioni chiudono una dopo l’altra per mancanza di lettori … !

 

Schermata 2015-12-27 alle 13.36.52

Questi i livelli del PM10 a Taranto:

Schermata 2015-12-27 alle 13.30.17

Schermata 2015-12-27 alle 13.31.50

Schermata 2015-12-27 alle 13.31.30

Schermata 2015-12-27 alle 13.29.53

image_pdfimage_print
Please follow and like us:
error

Ti piace il Corriere del Giorno ? Fallo sapere !

Open chat
1
Vuoi contattare la nostra redazione ?
Ciao, vuoi contattare la nostra redazione ?