MENU
19 Agosto 2022 17:09
19 Agosto 2022 17:09

Viceministro Teresa Bellanova

Nazionale | Puglia |
Una norma del decreto di giugno, che stabiliva in maniera ineccepibile l’obbligazione vincolante che gli occupati del nuovo gruppo non potessero essere meno di 10mila lcon ‘obbligazione vincolante alla parita’ salariale. Il Governo in carica ha applicato questi due pilastri. La trattativa ora riparta con il piede giusto sul versante occupazionale e sul piano industriale
11 Ottobre 2017
L’accordo raggiunto fra azienda, sindacati, governo e le Regioni Basilicata e Puglia prevedeva l’assunzione dei lavoratori alle stesse condizioni normative del precedente contratto, con contestuale transazione dei contenziosi. Soltanto 32 ex dipendenti accettano il posto nella nuova società del Gruppo Natuzzi : gli altri 183 preferiscono l’assegno dell’Inps.
21 Dicembre 2016
L’impegno del Governo è di mediare tra le parti puntando a preservare al massimo l’occupazione, con l’auspicio che venga presto trovato un accordo, valutando la possibilità di utilizzo degli ammortizzatori sociali.
19 Novembre 2016
La Vice Ministra On. Bellanova ha sollecitato l’azienda e le organizzazioni sindacali a confrontarsi in tempi rapidi con la Regione per una verifica concreta della modalità di attivazione per la cassa in deroga
27 Settembre 2016
La nostra azione come Ministero dello Sviluppo economico – ha spiegato la Viceministro – ha sempre messo le Linee Guida OCSE al centro di processi programmatori e normativi a livello nazionale, ma non c’è naturalmente solo il ruolo dei Governi: per rispondere a queste sfide globali, fondamentale è anche il ruolo delle imprese.
14 Settembre 2016

Cerca nel sito