MENU
29 Settembre 2022 19:01
29 Settembre 2022 19:01

S.C.I.C.O.

Nazionale | Puglia |
L’azione dei Reparti della Guardia di Finanza è in pieno svolgimento anche in Puglia per disvelare condotte illecite, sprechi di fondi e risorse pubbliche, fenomeni corruttivi e di disonestà nei riguardi della Pubblica Amministrazione, attraverso interventi mirati e indagini di polizia giudiziaria.
25 Giugno 2019
Una vera e propria associazione a delinquere di “stampo mafioso” – come affermato anche nel provvedimento emesso dal G.I.P. – dotata di una struttura gerarchica e ramificata, che ha consentito alla famiglia di Monteroni di assumere il controllo totale delle attività delinquenziali nell’ambito del territorio di propria influenza
27 Marzo 2019
Una vasta operazione della Guardia di Finanza contro quattro distinti gruppi criminali italoalbanesi responsabili a vario titolo di associazione a delinquere finalizzata alla produzione e al traffico internazionale di sostanze stupefacenti con arresti in Italia e in Albania
12 Febbraio 2019
Le indagini di tipo “tradizionale” sono state accompagnate da una strutturata “operazione speciale”, avviata dagli investigatori del G.I.C.O. del Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria e dello S.C.I.C.O. attraverso l’infiltrazione nell’organizzazione criminale di agenti “undercover”, in collaborazione con l’agenzia federale americana D.E.A. e la Polizia svizzera di Ginevra
30 Gennaio 2019
Su disposizione dal procuratore capo dr. Carmelo Zuccaro alla guida Procura distrettuale della Repubblica di Catania, la Guardia di Finanza, la Polizia di Stato e i Carabinieri del Nucleo investigativo del Comando provinciale di Catania, questi ultimi con il concorso del ROS il Raggruppamento Operativo Speciale dell’ Arma, hanno dato esecuzione a 28 provvedimenti di fermo,
14 Novembre 2018
Le indagini eseguite dai finanzieri, che sono consistite nella valorizzazione in chiave patrimoniale degli elementi acquisiti nelle indagini penali, nonché nell’esame, nel confronto e nell’intreccio di informazioni estratte dalle diverse banche dati in uso alla Guardia di Finanza hanno permesso di verificare l’assoluta sproporzione tra i beni nella disponibilità del pregiudicato e la sua capacità economica.
22 Marzo 2017

Cerca nel sito