MENU
29 Settembre 2022 18:59
29 Settembre 2022 18:59

Rosanna Ianniello

Cronaca Giudiziaria | Cronaca Lazio | Italia |
Il ricorso si base sulla sentenza del 2015 dei giudici della sesta sezione penale della Suprema Corte, secondo i quali “la forza intimidatrice” di un’associazione di tipo mafioso non deve essere esclusivamente fondata sulla “violenza” ma anche sulla “contiguità politica ed elettorale” che trova la sua peculiarità nel “metodo corruttivo”» .
2 Dicembre 2017
I primi arresti effettuati dicembre del 2014, la seconda “ondata” di manette lo scorso 4 giugno . Ed arrivano le prime condanne per chi ha scelto di farsi giudicare con il rito abbreviato
6 Novembre 2015

Cerca nel sito