MENU
21 Maggio 2022 23:15
21 Maggio 2022 23:15

Roberto Vaglio

Cronaca Giudiziaria | Cronaca Puglia |
Una pena che sfiora il massimo di quelle che possono infliggersi ad un minore, come spiegato nel dispositivo della sentenza letto ieri mattina dal giudice per l’udienza preliminare Aristodemo Ingusci che all’omicida oggi 18enne, di Alessano, che ha compreso anche tutte le aggravanti della crudeltà, dei futili motivi e della premeditazione nell’omicidio volontario avvenuto il 3 settembre dell’anno scorso nelle campagne di Castrignano del Capo nella provincia salentina.
5 Ottobre 2018

Cerca nel sito