Approvata la Legge di Stabilità 2016: novità per famiglie, professionisti ed imprese

CdG camera deputatiVia libera del Senato alla fiducia sulla legge di Stabilità. La manovra ha così incassato l’ok definitivo del Parlamento. I voti favorevoli sono stati 162, i no 125.  Il Senato ha approvato anche il ddl di bilancio con 154 voti favorevoli e 9 contrari. Nessun astenuto, come nel caso della legge di Stabilità. E’ così terminata la sessione di bilancio in Parlamento

Nella seduta del 19 dicembre scorso, la Camera dei Deputati aveva approvato il disegno di legge, comprensivo degli emendamenti inseriti in sede di Commissione. Il testo quindi è tornato nuovamente al Senato per l’approvazione definitiva. Nel corso della discussione in sede di Commissione, il testo si era arricchito di tante novità, trasfuse poi nel testo finale, novità che hanno modificato la fisionomia dell’intero impianto della legge. Tante sono le novità introdotte rispetto al testo originario: dal rinvio al 2017 della riduzione IRES, alla nuova disciplina sul leasing per le abitazioni principali, dalle modifiche ai termini per gli accertamenti fiscali alle misure per il Mezzogiorno e per il lavoro.

Tra le novità più rilevanti, da segnalare quelle sulla TASI/IMU (si introduce la riduzione del 50% della base imponibile IMU – in luogo dell’esenzione introdotta dal Senato – per gli immobili dati in comodato d’uso a figli o genitori), il posticipo della riduzione IRES al 2017 (con l’introduzione di una maggiorazione di aliquota per gli enti creditizi), l’introduzione di una disciplina civilistica e fiscali sulla locazione finanziaria di immobili adibiti ad uso abitativo, l’allungamento dei termini per l’accertamento dell’IVA e delle imposte sui redditi e l’eliminazione del raddoppio degli stessi in presenza di reati tributari. Ma c’è molto altro ancora.
Schermata 2015-12-23 alle 14.27.21Per le mamme arriva la proroga del “voucher” pannolino. Per i neo-papà il raddoppio del mini-congedo parentale. Ai nonni over75 sale la no-tax area e ai nipotini 18enni arriva la card con 500 euro da spendere anche in concerti. Per le famiglie arriva soprattutto il calo delle tasse: l’addio alla Tasi sulla prima casa, la riduzione a 100 euro del canone tv. Occhio però all’autovelox: non controllerà solo la velocità ma anche il pagamento del bollo e le revisioni fatte.

Ecco le misure della legge di stabilità:

ANNULLATO L’AUMENTO ‘NASCOSTO’ DELLE TASSE: La misura della legge di stabilità che vale di più è l’azzeramento degli aumenti di Iva e accise (con impatto sulla benzina) che sarebbe dovuta partire da gennaio: vale – udite udite – 16,8 miliardi di euro e avrebbe toccato tutti: mamme, papà, nonni e nipoti.

CASA DOLCE CASA, ADDIO TASI: La Legge di Stabilità, anche nella versione definitiva, cancella la Tasi sull’abitazione principale: interessa 19 milioni di italiani. Uno sconto che vale 3,7 miliardi, via anche sui terreni agricoli.

FIGLI, IMU AL 50% CON ‘COMODATO’: Ma nel corso dell’iter il pacchetto si è allargato. Sarà possibile cancellare il 50% dell’Imu anche per la seconda casa data in ”comodato” a figli o genitori, con due ‘paletti’: il comodato dovrà essere registrato e si dovrà possedere al massimo una prima casa oltre quella data al parente. Sconto Tasi anche per i separati

ALTRI SCONTI: ACQUISTO DA COSTRUTTORI, AFFITTI CONCORDATI: Novità anche per l’acquisto dell’immobile l’acquisto di una abitazione residenziale da un’impresa costruttrice: l’Iva pagata potrà essere scontata per il 50% dall’Irpef dell’acquirente, in 10 rate. Uno sconto del 25%, in favore del proprietario, arriva invece a chi da in affitto l’immobile a canone concordato.

CASA COME L’AUTO, SI COMPRA IN LEASING: E’ una delle novità introdotte alla Camera. La prima casa si potrà acquistare in leasing. Si paga un ”canone” e alla fine un valore di riscatto. Il leasing sarà agevolato per gli under35 con reddito sotto i 55 mila euro. Per loro il canone e riscatto ridotti.

CANONE RAI SCENDE A 100 EURO: Scende a 100 euro e si pagherà a rate con la bolletta della luce (ma i criteri devono essere fissati). Sale la platea degli over 75 esenti: non pagano se hanno 8.000 euro di reddito.

CULTURA, BONUS A DICIOTTENNI E PER STRUMENTI: I giovani che compiono 18 anni nel 2016 avranno una card con 500 euro da spendere per musei, mostre, eventi culturali, ma anche concerti dal vivo e acquisto di libri. Arriva anche uno bonus fiscale da 1,000 euro una tantum per l’acquisto di strumenti musicali nuovi da parte degli studenti iscritti ai conservatori. Aumentano, di 23 milioni circa, anche i fondi per le scuole statali e, immancabilmente, per le paritarie.

NONNI OVER-75, MINI SCONTO DA NO TAX AREA: Riguarda 6 milioni di ‘nonni’. Sale a 8.000 euro dal 2016 la no tax area per le pensioni, che non verranno ridotte se l’inflazione finisce sotto zero. Per loro resta la soglia di 1.000 euro per i pagamenti contanti.

OCCHIO A PAPA E MAMMA: I neopapà avranno due giorni (e non più uno) di congedo obbligatorio, anche non consecutivi. Per le mamme si estende al 2016 il voucher baby sitter, che arriva, in via sperimentale, anche per le lavoratrici autonome. Novità anche per il congedo obbligatorio di maternità, che d’ora in poi sarà valido ai fini del premio di produttività.

CARD ‘SCONTI’ FAMIGLIE NUMEROSE: Vale se si hanno almeno tre figli minori per famiglie residenti, anche se straniere: è volontaria e servirà, in base all’Isee, di ottenere sconti a servizi privati e pubblici che aderiranno all’iniziativa. Obiettivo sono abbonamenti famiglia a bus, ma anche la creazione di gruppi di acquisto solidali e familiari nazionali

PENSIONI, PER DONNE SI CERCANO RISORSE: Il nodo per alleggerire anche nel 2016 l’andata in pensione anticipata delle donne – con il meccanismo di Opzione donna – si è sciolto a metà: il governo farà la verifica delle risorse entro settembre, e poi rifinanzierà lo strumento.

ASSEGNO DISOCCUPAZIONE PER I CO.CO.CO: I soldi sarebbero finiti a dicembre mentre è stato rifinanziato per il 2016 (e in parte per il 2017) la Dis-coll, l’indennità di disoccupazione introdotta dal “Job Act” per i collaboratori.

AUTOVELOX ACCHIAPPA RC AUTO: L’elenco delle violazioni che possono essere accertate con apparecchiature di rilevamento, dunque anche gli autovelox, si aggiungono le revisioni dei veicoli e le assicurazioni Rc auto.

CAFFE’ E PARCHEGGIO CON IL BANCOMAT – Arriva infine, anche se in una versione light, la norma che consente di pagare un caffè con il bancomat. L’obbligo di Pos non scatta di fronte a “impossibilità tecniche”. Per contro, dal luglio del prossimo anno anche le strisce blu si potranno pagare con la credit card.

VECCHIO CAMPER PER UNO NUOVO, 8.000 EURO: Chi ha un vecchio camper ora lo potrà rottamare e se lo cambia con euro5 potrà beneficiare di un contributo di 8.000 euro.

E-CONTROL PER RISCALDAMENTI: Lo sconto sarà del 65%, come il bonus energia, per chi acquista un sistema elettronico in grado di monitorare i consumi e controllare a distanza l’accensione di riscaldamenti-scaldaacqua e climatizzazione.

MOBILI, SCONTO FACILE PER GIOVANI COPPIE: per le giovani coppie under 35 il bonus mobili vale anche slegato da ristrutturazioni. Raddoppia poi da 8 a 16.000 euro.

FAMIGLIE POVERE, FAMIGLIE RICCHE: Vengono appostati 600 mln di fondi per un piano povertà. Finanzierà anche una carta di acquisto per famiglie con almeno tre figli o con disabili. 100 milioni anche per la legge ‘dopo di noi‘, in favore di disabili che rimangono senza i genitori. Per le famiglie ‘ricche’ viene invece eliminata la ‘supertassa’ su yacht di lusso, quelli sopra i 14 metri, introdotta dal governo Monti.

Dopo quello che sembrava un dietrofront, con la legge di Stabilità 2016 anche i professionisti potranno finalmente avere libero accesso ai fondi strutturali europei, FSE e FESR.  Adeguandosi alla normativa comunitaria, anche i liberi professionisti italiani sono così equiparati alle PMI in quanto soggetti esercenti attività economica, diventando anche loro a tutti gli effetti destinatari dei fondi europei stanziati fino al 2020.La manovra di Stabilità 2016, infatti, prevede l’estensione ai liberi professionisti, a prescindere dalla forma giuridica rivestita, dei fondi FESR e FSE oltre che dei rispettivi programmi operativi nazionali (PON) e regionali (POR).

Per capire meglio quale sarà la fisionomia della manovra, ormai in dirittura d’arrivo, si riporta una sintesi delle più importanti modifiche introdotte dalla Legge sulla Stabilità 2016.
Schermata 2015-12-23 alle 12.20.44
Schermata 2015-12-23 alle 12.21.55
Schermata 2015-12-23 alle 12.23.03
Schermata 2015-12-23 alle 12.23.55
Schermata 2015-12-23 alle 12.25.19
Schermata 2015-12-23 alle 12.26.09
Schermata 2015-12-23 alle 12.27.09
Schermata 2015-12-23 alle 12.27.58
Schermata 2015-12-23 alle 12.28.50
Schermata 2015-12-23 alle 12.30.04
Schermata 2015-12-23 alle 12.30.42