MENU
25 Settembre 2022 01:03
25 Settembre 2022 01:03

Raffaele D’Alessandro

Cronaca Giudiziaria | Cronaca Lazio |
La richiesta dell’ accusa nell’ambito dell’inchiesta sui depistaggi che seguirono alla morte di Stefano Cucchi. Le indagini sono state svolte dei poliziotti della Squadra Mobile di Roma, coordinata dalla Procura della Capitale, girano tutto intorno alle note di servizio falsificate sulle condizioni di salute del geometra romano.
17 Aprile 2019
Ilaria Cucchi: “Bellissima l’ipotesi che l’Arma sia parte civile sul depistaggio. E’ stata per me un momento emotivamente molto forte. Perché è arrivata dopo anni in cui io e la mia famiglia ci siamo sentiti traditi”, adesso “la lettera del generale Nistri è tornata a scaldarmi il cuore. A scacciare il senso di abbandono che ho vissuto in questi nove anni. Oggi finalmente posso dire che l’Arma è con me”.
8 Aprile 2019
Il carabiniere Francesco Tedesco racconta l’aggressione: “Mi chiesero di mentire”. Colpo di scena nell’udienza odierna che ha visto sotto processo cinque militari. “Bravo Francesco ti sei ripreso la tua dignità” scrive l’appuntato Casamassima che fece riaprire il processo La sorella di Cucchi : “Finalmente il muro è crollato”.
11 Ottobre 2018
Dopo 24 ore dalla formalizzazione dell’accusa di omicidio preterintenzionale a carico dei tre carabinieri che arrestarono il giovane, il comandante dell’Arma conferma la vicinanza dell’ Arma ed il rispetto per il dolore della famiglia e per l’operato magistratura. Del Sette allontana il destino giudiziario degli accusati dall’operato “quotidiano e professionale dei loro colleghi, in Italia e all’estero”
18 Gennaio 2017
“La legge è uguale per tutti“ anche se indossano e disonorano una divisa amata e rispettabile come quella dei Carabinieri .
5 Gennaio 2016

Cerca nel sito