MENU
2 Ottobre 2022 12:10
2 Ottobre 2022 12:10

Procura Generale della Suprema Corte di Cassazione

Csm & Giustizia |
il doveroso accertamento delle responsabilità di singoli magistrati non deve trasformarsi in un modo per liquidare fatti dolorosi e inquietanti all’interno di una spiacevole parentesi da archiviare e dimenticare in fretta. Risulterebbe infatti vana ogni decisione della Sezione disciplinare o della Prima Commissione per le incompatibilità se ad essa non si affiancasse un profondo cambiamento di mentalità, una vera e propria rifondazione morale che coinvolga tutta la magistratura.
29 Gennaio 2021
Secondo la Corte Costituzionale “l’illecito disciplinare dell’iscrizione o della partecipazione sistematica e continuativa ai partiti politici è un saldo presidio di questi due principi e come tale non può che riguardare ogni magistrato, in qualunque posizione si trovi.
21 Luglio 2018
L’ex pm di Taranto Paolo Di Giorgio è stato espulso dalla magistratura dal Csm dopo la condanna a 8 anni di reclusione per corruzione con l’accusa di aver abusato della toga per interferire nella vita politica di Castellaneta, minacciando politici e cittadini. per cui è detenuto in carcere a Matera. Per ironia della sorte, un suo ex collega il magistrato Pietro Argentino che nel corso del processo aveva testimoniato il falso in suo favore, è il procuratore capo della Procura di Matera .
20 Febbraio 2018
Lo rivela il quotidiano La Stampa, che si trincera citando tre fonti “anonime”, o meglio coperte dal segreto professionale giornalistico. Le accuse  riguardano un’altra indagine relativa a un caso di criminalità economica del quale Ruggiero si era occupato a Trani, sono state avviate presso la Procura di Lecce
13 Dicembre 2017

Cerca nel sito