MENU
18 Luglio 2024 06:33
18 Luglio 2024 06:33

pm Claudia Ferrari

Cronaca Giudiziaria | Cronaca Sicilia |
Il decreto di sequestro si fonda sugli accertamenti patrimoniali compiuti dalla DIA per il periodo 1999-2008, basati sul suo bilancio familiare, sul suo tenore di vita e sui flussi finanziari che hanno evidenziato una netta sproporzione con i redditi dichiarati e quindi dimostrato la provenienza illecita di tali capitali. Queste le cause del sequestro di beni e conti correnti dell’imprenditore Michele Giandalone, originario di Corleone
18 Settembre 2019
M5S, ci sono degli indagati nell’inchiesta sulle firme false. Pronti gli inviti a comparire, nei prossimi giorni gli interrogatori in Procura. Silenzio del Movimento 5 stelle. Il Pd si costituirà parte civile
10 Novembre 2016
La vicenda ha inizio grazie ad un servizio televisivo del noto programma “Le Iene”, all’interno del quale un attivista del M5S denunciava il fatto che le firme presentate in Tribunale erano state ricopiate in realtà di proprio pugno da due esponenti grillini del Movimento5stelle, la deputata Claudia Mannino e Samanta Busalacchi
8 Novembre 2016

Cerca nel sito