MENU
23 Giugno 2024 23:42
23 Giugno 2024 23:42

Pasquale Zagaria

Cronaca Giudiziaria |
Ieri pomeriggio il primo padrino Antonino Sacco, capomafia palermitano del clan di Brancaccio, è stato trasferito dai domiciliari in una struttura sanitaria penitenziaria per effetto del nuovo decreto legge. Sempre ieri il ministro della Giustizia Bonafede ha anche difeso Basentini , nel corso dell’informativa urgente alla Camera sulla mancata nomina al Dap del magistrato Nino Di Matteo
13 Maggio 2020
Arrestate la sorella e tre cognate del boss: devono rispondere di ricettazione aggravata dalla finalità mafiosa: avrebbero percepito denaro dell’organizzazione malavitosa riservato allo “stipendio mensile” degli affiliati. L’inchiesta si è basata su accertamenti patrimoniali, intercettazioni e dichiarazioni di collaboratori
13 Dicembre 2017

Cerca nel sito