MENU
21 Luglio 2024 04:14
21 Luglio 2024 04:14

Mino Borracino

Puglia |
La decisione del Consiglio di Stato è stata recepita da SanitaService la società in house dell’ Asl Taranto, che con una imbarazzante comunicazione di poche righe sul sito istituzionale e sui social. Adesso Borracino, Emiliano, Rossi, Santoro, non parlano, non fiatano. L’ex-assessore Borracino contattato telefonicamente dal nostro Direttore, non risponde !
1 Ottobre 2020
Stanziati campo strumenti straordinari, impegnando una quantità di risorse imponente, pari a 665 milioni di euro, per rilanciare le attività economiche delle imprese , Pmi, commercianti, professionisti e Partite Iva per la ripresa dell’economia
7 Maggio 2020
L’Italia aveva già   ospitato tre volte la manifestazione sportiva multidisciplinare dedicata ai 26 Paesi dell’area mediterranea, l’ultima nel 2009 a Pescara. I Giochi del Mediterraneo torneranno in Puglia dopo 29 anni, dopo essere stati organizzati a Bari. A Taranto lo stadio Iacovone rimane inagibile al 50% della sua capienza. Resta da chiedersi come possa esprimere soddisfazione il primo cittadino di Taranto , il quale probabilmente i Giochi del Mediterraneo nel 2026 dovrà vederseli dal salotto della propria abitazione di Crispiano….
24 Agosto 2019
Borracino ha sollecitato una risposta alla propria interrogazione dello scorso maggio in merito al Concorso OSS per n. 16 posti indetto dalla ASL Taranto. Nella medesima interrogazione è stato segnalato sotto altro profilo,  come le assunzioni di personale infermieristico a tempo determinato siano avvenute per chiamata diretta, al di fuori di ogni graduatoria e di ogni criterio meritocratico, senza che la ASL Taranto abbia provveduto, negli ultimi due anni, a bandire una nuova procedura concorsuale per soli
25 Settembre 2018
Trasmessa una richiesta di accesso alla documentazione amministrativa relativa la percorso di stabilizzazione ex Decreto Madia in virtù del principio di leale cooperazione istituzionale
6 Settembre 2018
La riapertura della discarica “Vergine” rappresenterebbe un colpo ferale per le condizioni di vivibilità dei cittadini che vivono in quel territorio e che già affrontano quotidianamente rischi molto alti per la loro salute. 
12 Marzo 2018

Cerca nel sito