MENU
29 Settembre 2022 19:56
29 Settembre 2022 19:56

GICO Guardia di Finanza

Features
La procura di Potenza si è un pò “distratta” sui rapporti dell’attuale procuratore capo di Matera Pietro Argentino (ex procuratore aggiunto facente funzione della procura di Taranto), il cui figlio-avvocato Giuseppe (detto Peppe) è stato “beccato” dal GICO della Guardia Finanza di Roma al lavoro nello studio romano di Amara in via della Frezza 70 a pochi passi dalla centralissima piazza del Popolo. Ed ora lavora alla PWC la Price Waterhouse Cooper, società di cui è socio Nicoletti. Ma evidentemente a Potenza non vogliono dare fastidio ai cugini di Matera…
10 Giugno 2021
L’arresto stamani operato dalla Guardia di Finanza in provincia di Frosinone dove risiede l’uomo. Il lotto è relativo alla fornitura di 24 milioni di mascherine chirurgiche per un importo complessivo di 15,8 milioni.
9 Aprile 2020
Blitz antimafia n Sicilia con oltre mille uomini della Guardia di Finanza e dei Carabinieri, impegnati nell’operazione. Coinvolti boss e insospettabili, anche un notaio: riuscivano a ottenere soldi per appezzamenti mai avuti. Gli indagati dell’inchiesta “Nebrodi” sono in tutto quasi duecento, per l’esattezza 194. 94 gli arresti disposti.
15 Gennaio 2020
L’ex braccio destro di Renzi all’ inizio dell’ estate è stato interrogato dai magistrati della Procura di Milano. In veste di testimone, ed ha ammesso di aver chiesto all’Eni documenti riservati da usare contro la toga romana. Il deputato Pd ha tira in ballo Palamara ed il collega Ferri, discolpando il manager Descalzi e l’Eni: alla fine da loro non ha ottenuto nulla, E’ molto probabile che adesso i verbali dell’interrogatorio di Lotti vengano trasferiti a Perugia, dove  i magistrati hanno chiesto una proroga dell’indagine che ha finito per devastare tutta la magistratura italiana.
29 Settembre 2019
Con i soldi dell’evasione, finanziavano organizzazioni radicali in Siria. Nel blitz preso anche un imam del teramano e una commercialista italiana. L’operazione condotta da Carabinieri e Guardia di Finanza. Le persone coinvolte sono tunisine e italiane. Nelle intercettazioni: «Con loro che uccidono i nostri figli, noi uccidiamo i loro figli»
7 Settembre 2019
Si è dimesso dal CMS il consigliere Spina di Unicost. Coinvolti anche i membri “togati” Cartoni e Lepre presenti agli incontri con Lotti, Ferri e Palamara. Molte le nomine sospette, fra cui quella del procuratore di Matera Pietro Argentino
1 Giugno 2019

Cerca nel sito