MENU
18 Agosto 2022 10:00
18 Agosto 2022 10:00

Garante per la protezione dei dati personali

Nazionale |
Il  Dpr prevede un termine massimo oltre il quale le informazioni su una persona che ha commesso un reato, o che è stata condannata ed eventualmente  detenuta, devono essere rimosse, quindi cancellate. La permanenza nell’archivio CED di dette informazioni di polizia anche dopo l’archiviazione / assoluzione sono peraltro in contrasto con quanto affermato dalla CEDU, la Corte Europea dei Diritti dell’Uomo
12 Aprile 2019
 L’obiettivo è quello di attivare una rete di intervento coordinata e strutturata per fornire un supporto tempestivo alle vittime di quella che oramai ha assunto i connotati di una vera e propria epidemia silenziosa: infatti dalle 235 denunce del 2016, si è passati agli oltre 350 casi del 2017.
13 Gennaio 2018
Il Ministero della Giustizia, ha allertato gli organi di sicurezza e emanato circolari per suggerire alle Procure di elevare le pretese di sicurezza.
10 Dicembre 2016
La società telefonica ha affidato a una società di telemarketing un enorme database con l’intento di riconquistare gli utenti passati agli altri operatori con offerte promozionali. “Una vicenda grave”, dicono all’Authority, che ha chiesto al gestore telefonico di interrompere la campagna promozionale annunciando “multe fino a un milione di euro”
4 Agosto 2016
L’ Autorità Garante della privacy ha ordinato al socialnetwork il blocco degli account fasulli e di consegnare tutte le informazioni all’interessato che ha denunciato i profili falsi
29 Aprile 2016

Cerca nel sito