Ballottaggi in tutt’ Italia. il M5S il grande sconfitto alle comunali. Ha votato il 60,71% degli elettori.

ROMA –  Pressochè concluse le operazioni di scrutinio del voto amministrativo nei due capoluoghi di provincia in Puglia. Si sono chiuse alle 23  di ieri sera le urne  nei 1.004 comuni chiamati al voto per rinnovare le amministrazioni. Alla chiusura dei seggi il dato di affluenza nazionale è stato del 60,71%, spicca la Puglia dove hanno votato  il 72% di questa tornata elettorale in cui erano 879.843 i pugliesi chiamati alle urne, e 54 i Comuni ad andare al voto,  fra i quali i capoluoghi di provincia di Lecce e Taranto, mentre la Basilicata è al 61% quindi in linea con il dato nazionale
Era stata del 19,36% l’affluenza alle elezioni comunali rilevata dal Viminale alle ore 12. Il dato riguarda i 1.004 Comuni dove sono chiamati alle urne oltre 9 milioni di elettori per il rinnovo delle amministrazioni locali. I seggi si chiuderanno questa sera alle ore 23. Per quanto non sia possibile un raffronto omogeneo sullo stesso numero di Comuni, la partecipazione appare in notevole crescita rispetto alle tornate amministrative più recenti, quando però si votava anche il lunedì. Domenica 26 maggio 2013 alle ore 12 aveva votato l’11,57% degli elettori, mentre domenica 6 maggio 2012 l’affluenza alla stessa ora era stata del 13,05%. Alle 19  è stata del 42,35% l’affluenza alle urne rilevata per le elezioni comunali in 849 centri chiamati al voto (il dato diffuso dal Viminale non tiene conto delle comunali in corso in Friuli Venezia Giulia e Sicilia). Nelle precedenti amministrative alle 19 la percentuale dei votanti si era attestata al 37,7%, ma si era votato in due giorni.
ELEZIONI PUGLIA. Lecce è stato il comune, tra i 25 capoluoghi di provincia interessati dal voto amministrativo, dove, in base ai dati registrati dal Viminale alle 12, si è recato alle urne il maggior numero di elettori. All’ultimo posto Palermo con il 15,16%, come riporta il sito del Comune, visto che i risultati per Sicilia e Friuli Venezia Giulia sono rilevati direttamente dalle amministrazioni. Bassa l’affluenza anche a Genova, dove ha votato il 16,10%. Gli altri capoluoghi di Regione con l’affluenza più alta sono Catanzaro, al 22,13%, e L’Aquila al 19,35%. Tra rimanenti 20 capoluoghi: Alessandria 18,74%, Asti 18,65%, Cuneo 16%, Como 17,96%, Lodi 22,87%, Monza 17%, Belluno 17,59%, Padova 22,20%, Verona 18,20%, Gorizia 20,85%, La Spezia 18,67, Parma 18,29%, Piacenza 21,09%, Lucca 15,03%, Pistoia 17,21%, Frosinone 21,87%, Rieti 20,76%, Taranto 17,51% , Trapani 17,6%, Oristano 21,55%.

AFFLUENZA ALLE URNE A TARANTO

Sindaco uscente: Ippazio Stefàno (Centrosinistra), eletto al ballottaggio il 06 maggio 2012 con il 69,7%
Consiglieri da eleggere : 32  Abitanti / Elettori  202.016 / 168.695
Il 6 maggio 201 2012 alle h. 12 della 1a giornata di voto gli elettori al seggio furono l’ 12,28. %
Nel 2017 alle h. 12 di oggi, unica giornata di voto gli elettori al seggio sono stati il 17,51 %, quindi in aumento
Il 6 maggio 201 2012 alle h. 19 della 1a giornata di voto gli elettori al seggio furano l’ 31,75 %
Nel 2017 alle h. 19 di oggi, unica giornata di voto, gli elettori al seggio sono stati il 38,27 % ,

Alle h. 23 di oggi, unica giornata di voto, il dato definitivo  degli elettori al seggio nel capoluogo jonico si è fermato al 58,52% (precedente 2012 : 62,44%);

Questo il dato definitivo dei votanti a Taranto e provincia

QUESTI I DATI NEL COMUNE DI TARANTO

Le elezioni amministrative nel Comune di Lecce

nella foto la sede del Comune di Lecce

LECCE. Più delineata il risultato nel capoluogo salentino, dove allorquando le sezioni scrutinate sono 39 su 102, il candidato in testa è del centrodestra, Mauro Giliberti, con  8111 voti e il 45,09% davanti a Carlo Maria Salvemini, del centrosinistra, con 2906 e il 29,48%. Terzo Alessandro Delli Noci, dell’Udc che ha riportato il 16,77%. Molto indietro il candidato del Movimento 5 Stelle Fabio Valente, con il 5,98%

Questo il voto amministrativo a Lecce e nella provincia salentina

QUESTI I DATI NEL COMUNE DI LECCE

(notizia in fase di aggiornamento)