MENU
1 Febbraio 2023 23:03
1 Febbraio 2023 23:03

Carlo Alberto Dalla Chiesa

Nazionale |
La lezione di vita del prefetto Dalla Chiesa, la memoria delle vittime di quel vile attentato vivono nell’impegno delle donne e degli uomini che nelle istituzioni e nella Pubblica amministrazione operano per la difesa della legalità, dei giovani che vogliono costruire una società più giusta e trasparente, dei tanti cittadini che, consapevoli dei loro diritti e doveri, avversano responsabilmente la cultura della sopraffazione e della prevaricazione.
3 Settembre 2022
li  Colonnello Sergio De Caprio, per tutti “Capitano Ultimo” , ricorderàil Generale Della Chiesa nella manifestazione di questa sera organizzata dalla Fondazione Capitano Ultimo onlus a Roma a cui parteciperà come di consueto anche la famiglia Della Chiesa. Videodiretta sulla nostra pagina ufficiale Facebook ed a seguire un’intervista esclusiva ad “ULTIMO” il colonnello dei Carabinieri Sergio De Caprio.
3 Settembre 2019
L’incendio è divampato in via della Tenuta della Mistica, una stradina isolata della Prenestina, circondata dal nulla all’estrema periferia orientale di Roma. Per l’alto ufficiale dell’ Arma che catturò il boss mafioso Totò Riina: “Si tratta di un segnale di assenza di sicurezza per i cittadini”
18 Dicembre 2018
Il presidente Mattarella ha salutato i familiari del generale Dalla Chiesa , i vertici istituzionali militari e delle forze dell’ordine e dopo la deposizione della corona di alloro sotto la lapide si è fermato in raccoglimento. Il capo dello Stato si è poi recato nella chiesa San Giacomo dei Militari nella caserma dei carabinieri del comando regionale intitolata a Dalla Chiesa dove è stata celebrata una messa. 
3 Settembre 2017
Come nostra impostazione, e consuetudine, la sentenza è in versione integrale senza una riga di commento. Le sentenze non si giudicano. Si applicano e rispettano. E leggere, informarsi, prima di improvvisarsi “giuristi” del web, è consigliabile. Altrimenti si possono fare anche danni. 
6 Giugno 2017
Il nostro direttore Antonello de Gennaro è stato il portavoce dell’ On. Martelli. L’ex Ministro di giustizia che volle Falcone con sè al Ministero così racconta: “Giovanni doveva diventare capo dell’Ufficio Istruzione di Palermo e invece il Csm gli preferì Antonino Meli. Venne a lavorare con me quando in Sicilia era delegittimato”
29 Maggio 2016

Cerca nel sito