MENU
12 Luglio 2024 20:53
12 Luglio 2024 20:53

Bernardo Provenzano

Cronaca Giudiziaria | Cronaca Sicilia | Italia |
Calato il sipario sul boss mafioso condannato per le Stragi del 1992 e del 1993 adesso per gli investigatori continua la ricerca sulla rete dei fiancheggiatori della sua latitanza decennale
17 Gennaio 2024
Confiscati rapporti bancari, abitazioni, terreni, polizze assicurative, aziende e un magazzino, per un valore stimato complessivo superiore ai tre milioni di euro
28 Novembre 2023
A giugno l’ultimo intervento poi le condizioni di salute del boss si sono aggravate: “Ha tumore al quarto stadio, non si regge in piedi e non mangia”
8 Agosto 2023
Il ministero della Giustizia spiega che l’anarchico “si trova in una delle camere riservate ai detenuti in regime di 41bis. La salute di ogni detenuto costituisce priorità assoluta”. Il suo ultimo elettrocardiogramma evidenziava aritmie “potenzialmente fatali”. Scontri tra forze dell’ ordine e anarchici in corteo.
12 Febbraio 2023
Questa mattina i carabinieri del Ros hanno perquisito l’abitazione di Maria Mesi e del fratello Francesco, due case in una palazzina di via Milwaukee a poca distanza dall’alcova di un tempo. I carabinieri del ROS hanno passato al setaccio anche la torrefazione Agorà della famiglia Mesi e una casa di campagna. I militari hanno portato via computer e telefoni in quanto sospettano che la donna e il fratello attraverso la sua famiglia mantenessero ancora contatti con il padrino
31 Gennaio 2023
Ecco cosa scriveva il Boss prima dell’arresto: “Non andrò mai via. Lo devo a tanti amici che sono rinchiusi e che hanno ancora bisogno, lo devo a mio padre, e a me stesso per tutto quello in cui ho creduto e per tutto quello che sono stato”
21 Gennaio 2023
Ieri pomeriggio il primo padrino Antonino Sacco, capomafia palermitano del clan di Brancaccio, è stato trasferito dai domiciliari in una struttura sanitaria penitenziaria per effetto del nuovo decreto legge. Sempre ieri il ministro della Giustizia Bonafede ha anche difeso Basentini , nel corso dell’informativa urgente alla Camera sulla mancata nomina al Dap del magistrato Nino Di Matteo
13 Maggio 2020
L’ evento ha l’obiettivo di raccontare le pagine investigative più importanti degli ultimi trent’anni, che hanno segnato la storia del nostro Paese, parlando delle nuove minacce criminali e dei nuovi strumenti d’indagine fino alle opportunità che le tecnologie digitali potranno riservarci nel futuro per aumentare la risposta di sicurezza
29 Gennaio 2019
Il giornalista, direttore de “Il Fatto Quotidiano” è stato condannato dal Tribunale di Roma per un articolo ritenuto diffamatorio sull’assoluzione degli imputati del processo sulla latitanza e la mancata cattura di Bernardo Provenzano. Il Tribunaleha anche disposto una provvisionale di  condanna al pagamento di 150 mila euro
22 Gennaio 2018
Moglie di Salvino Madonia, dal carcere trasferiva all’esterno gli ordini del boss . I pentiti in passato avevano già riferito del ruolo di Mariangela Di Trapani, che venne arrestata nel 2008. TRutti i nomi e le foto degli arrestati
5 Dicembre 2017
Maxi operazione contro il clan Rinzivillo dalla Sicilia alla Lombardia e alla Germania . I due carabinieri arrestati avrebbero passato informazioni riservate ai boss
4 Ottobre 2017
Dal proscioglimento di Ilaria Capua all’assoluzione di Calogero Mannino. Quando la giustizia non funziona. Chiaramente nessun commento da parte dell’ Associazione Nazionale Magistrati…..
3 Gennaio 2017
L’uomo al vertice di Cosa Nostra venne arrestato dopo una latitanza di 43 anni l’11 aprile del 2006. Il Questore di Palermo vieta funerali in chiesa
13 Luglio 2016

Cerca nel sito