MENU
16 Luglio 2024 17:09
16 Luglio 2024 17:09

Am Investco

Affari | Imprese | Sindacato |
La partita è ancora tutta aperta e come sempre si gioca sulla pelle dei dipendenti, e delle società dell’ indotto, che si vedono sempre più schiacciate dalla pretese, spesso arroganti,  del gruppo Arcelor Mittal. Sarebbe il caso di ricordare a tutti che se lo stabilimento è ancora in piedi e funzionante è proprio grazie alle aziende locali dell’indotto ed i dipendenti che hanno continuato a lavorare in una precarietà che non ha uguali al mondo.
8 Dicembre 2019
Le aziende dell’indotto che a Taranto costituiscono – ma pochi lo sanno e ricordano  – il più grande raggruppamento di imprese impiantistiche del Sud. Perchè vengono coinvolte nelle attività dello stabilimento dalla nuova proprietà, che poi non le paga ? Ad oggi Arcelor Mittal ha cumulato debiti nei confronti dell’indotto per circa 60 milioni di euro
25 Novembre 2019
Questo nuovo confronto alla presenza del Ministro Di Maio potrebbe risultare decisivo dati i tempi stretti a disposizione per una soluzione positiva della  vicenda in considerazione della situazione economica dell’ILVA in amministrazione straordinaria che dal 1 settembre non avrà più liquidità finanziaria a disposizione per fornitori e dipendenti.  
4 Agosto 2018
Il primo cittadino di Taranto rifiuta di partecipare all’incontro promosso da Di Maio e previsto per domani al MISE. Melucci contesta la scelta del ministro Di Maio di estendere la partecipazione a 62 sigle, alcune minoritarie e poco rappresentative. La scelta dell’allargamento dei partecipanti al tavolo, voluta da Di Maio, è stata criticata da Confindustria Taranto e da Arcelor Mittal,
29 Luglio 2018
Necessario ed opportuno ricordare che la gara è stata bandita, effettuata ed aggiudicata in base ad una precisa normativa, verificata anche dell’Antitrust Europea che lo scorso mese di maggio ha dato semaforo verde a Am Investco. Viceversa il piano ambientale è stato gestito dal Ministero dell’Ambiente con una procedura specifica,  e che i rilanci dell’ offerta di  Acciaitalia erano stati esclusi dall’Avvocatura dello Stato. ALL’INTERNO LA LETTERA-RELAZIONE DELL’ ANAC AL MISE
20 Luglio 2018
Am Investco secondo i sindacati, ha rivisto al ribasso la sua proposta prevedendo prevedendo alla fine del piano industriale nel 2023 soltanto  8.500 occupati ,mentre attualmente  i dipendenti dell’ ILVA sono circa 14mila. Con le forti critiche espresse dal viceministro Teresa Bellanova nei confronti della delegazione di Arcelor Mittal
30 Aprile 2018
I giudici accolgono l’eccezione dei legali dell’ILVA e dichiarano la propria incompetenza territoriale: se ne occuperà il Tar del Lazio. Per il Tar Lecce “Il decreto non riguarda solo questa regione”. Ancora una volta i ricorsi di Michele Emiliano vengono rigettati e vanificati nel nulla come vapore acqueo. ALL’INTERNO L’ORDINANZA INTEGRALE DEL TAR
7 Marzo 2018
L’ opera mastodontica progettata dal gruppo friulano Cimolai verrà presentata domani. Ignorate le proteste e piagnistei del Sindaco di Taranto che avrebbe voluto fare “passerella” dimenticando (o ignorando ?) che l’ ILVA è una società “privata” e non comunale. E che i suoi interlocutori sono il Governo e la società ILVA in Amministrazione Straordinaria. Il Comune di Taranto infatti non ha alcuna competenza, e non ha tirato fuori neanche un centesimo di euro (anzi li ha incassati) quindi assolutamente giustificata la sua assenza, di cui non si accorgerà nessuno.
31 Gennaio 2018
Le condizioni sospensive richieste sono a tutela degli investimenti che Mittal deve fare (compreso l’affitto e l’acquisto degli stabilimenti di Genova, Taranto e Novi Ligure), quelle risolutive attengono alla possibilità di risolvere il contratto di aggiudicazione, visto che se il Tar accogliesse il ricorso l’Aia verrebbero meno
28 Dicembre 2017
Am Investco, la cordata controllata da Arcelor Mittal, ha pubblicato ieri sui giornali una lettera a pagamento diretta ai lavoratori e alle famiglie ritenendo il proprio piano industriale “quanto di meglio si poteva immaginare per la salvaguardia e lo sviluppo negli anni futuri del gruppo Ilva” di fatto scavalcando l’operato dei giornalisti pugliesi, palesemente “schierati”
24 Dicembre 2017
“Quella dell’Ilva  e’ la piu’ grande e complessa vertenza industriale di questo Paese – ha commentato la Bellanova –  e noi abbiamo come interlocutore il piu’ grande produttore mondiale dell’acciaio”
5 Novembre 2017
Vertice allo sviluppo economico sul piano Am InvestCo. il viceministro allo sviluppo economico Teresa Bellanova: “Apro il tavolo questa mattina con l’auspicio che tutte le parti facciano un confronto di merito e che il governo agevolerà questo confronto per arrivare ad un’intesa che sia soddisfacente per tutte le parti“
9 Ottobre 2017
“Gli interventi del vice ministro Teresa Bellanova, del ministro Claudio De Vincenti e il ruolo svolto dal Governo fino a questo momento, sono una garanzia dei vincoli stabiliti nel decreto di aggiudicazione, e fungono da base per l’avvio di una trattativa tra organizzazioni sindacali e AM Investco. La trattativa, quindi, riparte dal decreto di aggiudicazione”
8 Ottobre 2017
Parigi ha blindato i cantieri navali. Roma non riesce ancora a fare altrettanto e difendere il suo acciaio col siderurgico più grande d’Europa
8 Ottobre 2017
Lunedì parte la trattativa al Ministero dello Sviluppo Economico il cui viceministro Teresa Bellanova ha ribadito che “la trattativa tra le parti deve ancora cominciare. Nessun lavoratore rimarrà senza tutele”
6 Ottobre 2017
Lo ha reso noto Arcelor Mittal in una nota sottolineando che “una volta finalizzata l’acquisizione dell’Ilva da parte di Am Investco, Matthieu Jehl e Samuele Pasi assumeranno rispettivamente le cariche di Ceo e Cfo” . Matthieu risponderà a Geert Van Poelvoorde, Vice Presidente Esecutivo di ArcelorMittal e CEO di ArcelorMittal Flat Products – Europe. Pasi invece risponderà direttamente a Matthieu Jehl.
14 Settembre 2017
Il sindaco Rinaldo Melucci: “indicate priorità comunità. Numerose le idee, le proposte e le iniziative che prevederanno intensa collaborazione tra l’azienda e la città. Certi di una sinergia costruttiva e produttiva, saremo lieti di collaborare con loro.”
25 Luglio 2017
Calenda ha firmato il decreto di aggiudicazione dell’Ilva che è dal 2013 è in amministrazione straordinaria, nonostante le proteste e gli scioperi dei sindacati nelle sedi di Taranto e Genova. Ignorato e ridimensionato il ruolo politico del “teatrante” Emiliano.
5 Giugno 2017

Cerca nel sito