Scoperta dalla Guardia di Finanza una centrale di riproduzione illegale di film, musica e videogiochi

Scoperta dalla Guardia di Finanza una centrale di riproduzione illegale  di film, musica e videogiochi

Una pattuglia di Finanzieri del Gruppo di Taranto ha denunciato a piede libero all’Autorità Giudiziaria un soggetto resosi responsabile dei reati di “Illecita riproduzione di opere tutelate da diritti d’autore” e “ricettazione”.

CdG baschi verdi GdFNel corso di un servizio finalizzato al contrasto di traffici illeciti, le Fiamme Gialle coordinate dal tenente colonnello Domenico Mallia, grazie anche di pregressi  appostamenti mirati, hanno sottoposto a controllo un tarantino con due borsoni nel cui interno è stato rinvenuto materiale audiovisivo illecitamente riprodotto. Eseguita una perquisizione presso l’abitazione nella disponibilità dei genitori del fermato, adiacente al luogo in cui il predetto era stato controllato, è stato appurato in esso il luogo del metodico svolgimento dell’illecita attività che avveniva con l’utilizzo di 2 personal computer completi di software per la duplicazione, 5 masterizzatori e 3 stampanti ed il rinvenimento di oltre 4 mila tra dvd (contenenti film e giochi per Play Station e X-Box) e cd musicali, con relative copertine artatamente riprodotte, già pronti per essere immessi nel mercato della pirateria audiovisiva. Le attrezzature ed i materiali suindicati sono stati sottoposti a sequestro.

image_pdfimage_print
Please follow and like us:
error

Ti piace il Corriere del Giorno ? Fallo sapere !

Open chat
1
Vuoi contattare la nostra redazione ?
Ciao, vuoi contattare la nostra redazione ?