MENU
1 Marzo 2024 01:16
1 Marzo 2024 01:16

Gli studenti tarantini occupano il rettorato: “Siamo stanchi !”

Preoccupati per le voci d’una possibile chiusura dei corsi per le professioni sanitarie

 Gli studenti universitari iscritti ai corsi universitari di” Professioni sanitarie” a Taranto, hanno occupato il rettorato di Bari, preoccupati per le voci circolanti che parlano di una possibile sospensione dei corsi nel capoluogo jonico. «L’anno scorso abbiamo lottato perché seguivamo le lezioni in una sede inagibile – spiegano gli studenti – oggi ci dicono che mancano i docenti e quindi non si sa se ci saranno ancora i corsi a Taranto. Siamo stanchi». A Taranto, infatti mancano i docenti. Sono solo 5 per tre corsi con 75 studenti iscritti

 Il rettore dell’Università degli Studi di Bari, Antonio Felice Uricchio, impegnato a Roma in una riunione dei rettori delle Università europee e del Mediterraneo, per discutere sulle ricadute che i cambiamenti internazionali determineranno sulle attività di ricerca e alta formazione, ha subito dichiarato che «I corsi non si toccano – spiega – faremo i salti mortali, ma Taranto sarà tutelata» e fatto sapere di essere   costantemente impegnato  per reperire delle soluzioni più idonee per  ovviare e risolvere i problemi esistenti per corsi di laurea delle professioni sanitarie a Taranto e garantito che, in ogni caso, l’offerta formativa a Taranto sarà garantita, come ha già riferito in  incontri precedenti.

TAGS

Sostieni ilcorrieredelgiorno.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra informazione libera ed indipendente e ci consente di continuare a fornire un giornalismo online al servizio dei lettori, senza padroni e padrini. Il tuo contributo è fondamentale per la nostra libertà.

Grazie, Antonello de Gennaro

È possibile sostenere ilcorrieredelgiorno.it donando tramite bonifico al seguente IBAN: IT46E0306903248100000007883

Articoli Correlati

Truffa con i servizi di telefonia di Tim, sequestrati 320 milioni di euro
Nuova condanna per Fabrizio Corona: diffamò Wanda Nara ed un calciatore dell'Inter.
Il Tribunale respinge il ricorso dell' avv. Laforgia e conferma l'interdizione di Elio Sannicandro
Indagati i vertici di Edenred Italia. Truffa sui buoni pasto: sequestrati 20 milioni di euro
Padova, ex Iena Gip indagata con i genitori: soldi sottratti ad anziana
La procura chiede la condanna a 6 mesi per ex consigliere M5S Mario Conca per la diffamazione nei confronti del governatore Emiliano
Cerca
Archivi
Il Tribunale di Milano dichiara l'insolvenza per Acciaierie d'Italia: si sbloccano 320 milioni
A Torino, antagonisti assaltano volante della Polizia di Stato. La premier Meloni: "Pericoloso togliere sostegno alla Polizia"
Regionali, il centrodestra ricandida i governatori uscenti
Truffa con i servizi di telefonia di Tim, sequestrati 320 milioni di euro
Nuova condanna per Fabrizio Corona: diffamò Wanda Nara ed un calciatore dell'Inter.

Cerca nel sito