MENU
15 Giugno 2024 03:25
15 Giugno 2024 03:25

Fabrizio Corona a processo a Milano: non ha pagato gli alimenti per suo figlio Carlos

L'ex agente di paparazzi ha ricevuto una citazione diretta a giudizio dalla Procura di Milano per dei pagamenti mensili non corrisposti, tra 2014 e 2015

MILANO –  La Procura della repubblica di Milano ha mandato a processo con citazione diretta a giudizio l’ex ‘re dei paparazzi’ Fabrizio Corona per il mancato pagamento dell’assegno mensile (circa 4.500 euro) per suo figlio Carlos per un anno tra l’aprile 2014 e l’aprile del 2015. Gli uffici del Tribunale milanese hanno fissato la prima udienza per la prossima primavera.

Le indagini a carico dell’ex agente fotografico erano nate dopo la denuncia sporta dall’ex moglie Nina Moric, madre del ragazzo, presentata nel 2017 dal suo legale, l’avvocato Solange Marchignoli, e nella quale si faceva riferimento ad un presunto debito da 100 mila euro da parte di Corona per i mancati versamenti nei confronti del figlio.

Successivamente però, i due ex coniugi si sono riappacificati e, nel novembre scorso, tra l’altro, hanno anche raggiunto un accordo dinnanzi ai giudici della Corte d’Appello di Milano per l’affidamento congiunto del ragazzo . Motivo per cui probabilmente è facile a questo punto che Corona e la sua ex moglie cerchino di trovare, comunque, un’intesa economica prima del processo, che inizierà, ad ogni modo, nei prossimi mesi, per violazione degli obblighi di assistenza familiare.

Nel gennaio del 2018 Corona era stato anche interrogato, in fase di indagini, dal pm Luca Gaglio per circa 3 ore e il suo legale, l’avvocato Ivano Chiesa, aveva dichiarato che era stato “Fabrizio a chiedere di essere sentito e ha chiarito tutto“. Ma per la Procura evidentemente non aveva chiarito abbastanza !

TAGS

Sostieni ilcorrieredelgiorno.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra informazione libera ed indipendente e ci consente di continuare a fornire un giornalismo online al servizio dei lettori, senza padroni e padrini. Il tuo contributo è fondamentale per la nostra libertà.

Grazie, Antonello de Gennaro

Articoli Correlati

Il video del presunto stupro di gruppo nella villa di Beppe Grillo proiettato in aula. "La studentessa non era partecipe del rapporto"
Prostituzione a Bari, a giudizio immediato le “Squad girls” e altre tre persone
Ndrangheta e politica a Reggio Calabria: operazione del ROS e della Dda.
Traffico di droga tra le province di Bari e Bat: 29 arrestati dalla Guardia di Finanza
Maxi furto da Bulgari a Roma: per la “banda del buco” bottino da 500mila euro
False accuse di stalking al calciatore Lorenzo Pellegrini, indagato anche Fabrizio Corona
Cerca
Archivi
Il Papa: "Nessuna macchina tolga la vita umana". La premier Meloni: "Le sue parole sono d'ispirazione per tutti"
Sguardi gelidi e il baciamano fra Macron e la Meloni : lo smacco francese senza precedenti
Il video del presunto stupro di gruppo nella villa di Beppe Grillo proiettato in aula. "La studentessa non era partecipe del rapporto"
Elezioni Comunali Lecce, completato lo scrutinio delle ultime sezioni: ballottaggio Poli Bortone-Salvemini
Prostituzione a Bari, a giudizio immediato le “Squad girls” e altre tre persone

Cerca nel sito