Georgina Rodriguez dona il compenso di Sanremo all’ospedale dei bambini di Torino

Georgina Rodriguez dona il compenso di Sanremo all’ospedale dei bambini di Torino

Questa non è la prima volta che Georgina Rodriguez decide di compiere dei gesti di solidarietà, basti ricordare a quando appena arrivata a Torino, nel Natale 2018,  svuotò la vetrina del negozio dell’associazione Adisco acquistandovi tutti gli addobbi natalizi. Anche in quel caso il ricavato era destinato ai bambini poveri.

ROMA – I folli compensi stellari riconosciuti dalla RAI agli ospiti e personaggi del mondo dello spettacolo invitati a Sanremo hanno scatenato come sempre molte polemiche piene di sdegno sul web e sui socialmedia, sopratutto perchè il Festival della canzone italiana viene trasmesso dalla RAI, televisione di Stato, per la quale i cittadini sono obbligati a pagare il celebre odiato canone.

Mentre Roberto Benigni avrebbe incassato 300mila euro per una squallida comparsata e potrà continuare ad irrobustire il suo portafoglio grazie ai soldi pubblici, Georgina Rodriguez, la compagna di Cristiano Ronaldo, si è dovuta  accontentare di una cifra più “modica”: 140mila euro. Potrebbe sembraree una cifra esagerata ma se si pensa che Antonella Clerici, ha ricevuto 50mila euro praticamente per niente, la cifra è irrisoria, grazie anche alla presenza fra il pubblico di Ronaldo.

Piccolo particolare:  la fidanzata di CR7 ha pensato bene di devolvere di questi soldi,  compiendo un grande gesto di cuore, donando infatti tutto il suo compenso all’ospedale “Regina Margherita” di Torino, . Stando a quanto riferito dal quotidiano  La Stampa, sarebbe stato il loro entourage a contattare la direzione dell’ospedale piemontese per comunicare l’intenzione della modella argentina di devolvere l’intero cachet alla struttura sanitaria. Denaro preziosissimo per la struttura ospedaliera Torinese e dei reparti dell’ospedale infantile.

Un gesto che nobilita la modella nata in Argentina, cresciuta in Spagna e felicemente trapiantata a Torino assieme a CR7. “Ho una vita privilegiata, ma provengo da una famiglia umile: con il sacrificio ho inseguito i miei sogni e l’amore”. Georgina  è una showgirl e a Sanremo ha dimostrato naturalezza e carisma, accanto ad Amadeus.

Questa non è la prima volta che Georgina Rodriguez decide di compiere dei gesti di solidarietà, basti ricordare a quando appena arrivata a Torino, nel Natale 2018,  svuotò la vetrina del negozio dell’Associazione Adisco acquistandovi tutti gli addobbi natalizi. Anche in quel caso il ricavato era destinato ai bambini poveri.

Lady Ronaldo ha letteralmente “stregato”  il teatro Ariston con l’ipnotico tango Roxane. Chi meglio di lei, argentina, sensuale, una passione travolgente per il ballo. La 26enne argentina, madre di Alana Martina, quartogenita del campione della Juventus, frequenta una scuola di danza torinese da circa un anno. Un lungo periodo in cui ha coronato il suo sogno di perfezionare le danze caraibiche, in primis la salsa cubana e quella in linea, ma ha anche studiato diversi stili e generi, mescolando sound e ritmi con sapiente armonia, fino ad riscoprire il suo primo amore: il tango, approfondendo i passi, la gestualità, fondamentale nell’esibizione, e la tecnica.

Georgina Rodriguez ha preso i suoi studi molto seriamente, dimostrando costanza e determinazione. E l’esibizione sanremese l’ha premiata, oltre a inorgoglire tutta la scuola torinese, a partire da Sergio Sampaoli, direttore tecnico artistico della omonima scuola torinese, un’istituzione nel panorama nazionale  che vanta nel curriculum anche partecipazioni a Ballando con le stelle.

Chiaramente i soliti polemici specializzati nella critica ad ogni costo, adesso obietteranno che la compagna  di Cristiano Ronaldo non ha sicuramente bisogno di 140mila euro per vivere serenamente. Sarà anche vero, ma resta il fatto che il un bel gesto rimane tale in ogni caso unico, non comune ai vari incassatori e beneficiari di lauti compensi del Festival.

image_pdfimage_print
Please follow and like us:
error

Ti piace il Corriere del Giorno ? Fallo sapere !