Emma sta male e scrive "Adesso chiudo i conti una volta per tutte con questa storia e poi torno da voi"

ROMA – L’annuncio ieri via socialnetwork ha gelato i suoi fans e chiunque altro : “Da lunedì mi devo fermare per affrontare un problema di salute“. La cantante salentina ha postato su Instagram la frase di John Lennon: “La vita è ciò che ti accade quando sei intento a fare altri piani”  aggiungendoci sotto “Succede. Succede e basta. Questo non era proprio il momento giusto, ma in certi casi nessun momento lo sarebbe stato”  senza spiegare quale sia il caso. Ad Emma dieci anni fa venne diagnosticato un tumore alle ovaie e la giovane cantante fu sottoposta a due interventi chirurgici. Il suo post sembra evocare il ritorno di un male che ha già avuto la sfortuna di affrontare : “Adesso chiudo i conti una volta per tutte con questa storia e poi torno da voi“.

Questo problema di salute ebbe iniziò 10 anni fa quando aveva 25 anni,  e mentre  di giorno lavorava come commessa, la sera cantava nei pub. A seguito di una visita specialistica, la diagnosi fu implacabile: neoplasia all’utero e alle ovaie. Seguì un’operazione d’urgenza al Policlinico Umberto I di Roma, ed una settimana di ricovero senza dover ricorrere a chemio o radioterapia. Emma un mese dopo, quando aveva ancora i punti ed il busto con le stecche, si presentò di nuovo a cantare nei pub, e partecipò al provino di “Amici” di Maria De Filippi.

Da allora Emma Marrone, oggi trentacinquenne,  ha raccontato  più volte la sua esperienza, ne ha discusso con gli studenti per infrangere un tabù e invitare alla prevenzione, diventandone testimonial, e specificando fuggendo alla retorica dell’eroina che vince la sua battaglia, perchè la combatte anche chi la perde,  di credere innanzitutto nel destino, ma anche nella forza interiore che può aiutare il corpo a reagire. Lei ne era uscita bene, a parte i continui esami di controllo ed una cicatrice-ricordo sull’addome.  Attualmente la cantante salentina stava passando un buon periodo: singolo “Io sono bella, scritto da Vasco Rossi , Gaetano Curreri, Gerardo Pulli e Piero Romitelli, che anticipava il suo nuovo album registrato negli Stati Uniti in uscita, per festeggiare i suoi dieci anni di carriera, anticipato dal  Komandante, che è stato “Un regalo meraviglioso, la ricompensa più grande che potessi ricevere. Me la godo di brutto“. e proprio due giorni fa ha finito di girare il video.

E’ arrivato il suo primo ruolo da attrice nel prossimo film di Gabriele Muccino “I Migliori Anni”, ed incredibilmente il destino  l’aveva riportata da pochissimo proprio al Policlinico di Roma (dove era stata operata a suo tempo) per girare una scena del film . Dal suo staff fanno sapere che fosse stato per lei, probabilmente nemmeno l’avrebbe comunicato di avere un problema. Lo ha fatto esclusivamente per un senso di responsabilità, che l’ha indotta a spiegare e giustificare perché il prossimo 4 ottobre non parteciperà al concerto di Radio Italia per il “Mediterranean Stars Festival a La Valletta, scrivendo “Inutile dirvi l’immenso dispiacere che provo per tutti quei ragazzi che hanno speso dei soldi in voli aerei e alberghi per venire fino a Malta per sostenermi. Non avete idea di quanto mi sarebbe piaciuto essere su quel palco e cantare per tutti voi”  aggiungendo “Vi prometto che tornerò più forte di prima! Ci sono troppe cose belle da vivere insieme. Grazie e state sereni davvero. Andrà tutto bene“.

Immediato è arrivato il sostegno dei suoi fan e  l’hashtag #Forza Emma è balzato in testa ai trend di Twitter, con una marea di messaggi ricevuti anche dai suoi colleghi artisti , a partire da Alessandra Amoroso, Fiorello, Giorgia, Giovanni Caccamo, Isabella Ferrari, Giusy Ferreri, Laura Pausini,  Nek,  Giorgio Pasotti, Elena Santarelli, Paola Turci,    e dal profilo ufficiale de “Le Iene”  nel ricordo dell’amicizia e vicinanza che legava Emma con Nadia Toffa . Emozionate il pensiero di Maria De Filippi affidato ad una lettera aperta: “Cara Emma, immagino che quello che sto scrivendo tu lo sappia già. Lo sai perché sono passati 10 anni da quando hai cantato davanti a me una canzone della Nannini e da allora non ci siamo mai perse. Il bene non si perde, i sentimenti se sono veri vivono e sopravvivono anche se non ci si vede quotidianamente. Ci sei, ci sei stata e so che ci sarai sempre nella mia vita, me lo hai dimostrato ogni volta che avevo bisogno di te e ti chiamavo. So che lo sai ma ripeterlo non è mai abbastanza e, come diceva mia madre ‘verba volant scripta manent‘, io se tu vorrai nella vita ci sarò sempre. Ti voglio un bene dell’anima davvero, non avere mai paura di nulla perché sei fortissima“.

Forza Emma, stai tranquilla, presto passerà tutto ed anche noi continueremo ad amare le tue canzoni, la tua musica e sopratutto il tuo essere rimasta una vera sincera donna del sud. Ti vogliamo bene