“Valori, principi e regole” contenuti nella Costituzione italiana” la riflessione dell’ ANCRI

“Valori, principi e regole” contenuti nella Costituzione italiana” la riflessione dell’ ANCRI

Cassese e Mattarella

ROMA – Una giornata di riflessione con Sabino Cassese e Michele D’Andrea sui valori e simboli nella nostra Costituzione. L’iniziativa promossa dall’ANCRI associazione dei benemeriti della Repubblica si fonda, e si svolge, la nostra vita democratica. Iniziativa in linea  con le  affermazioni del presidente della Repubblica Sergio Mattarella nel discorso di fine anno, e con le prime parole del neo-presidente della Consulta, Giorgio Lattanzi: “Che sia conosciuta la Costituzione e i suoi valori“.

Sono messaggi importanti, come di grande interesse risulta il progetto “Viaggio tra i valori e i simboli della Repubblica” avviato da tempo dall’ ANCRI l’ Associazione Nazionale Cavalieri al Merito della Repubblica che in fase attuativa ha già assunto varie iniziative per contribuire a garantire il “decoro delle Bandiere”, primo simbolo ufficiale identificativo della Repubblica. Messaggi e iniziative di grande valore anche in vista della imminente “Giornata dell’Unità nazionale, della Costituzione, dell’Inno e della Bandiera” che vede l’associazione impegnata questa volta con una manifestazione a Pisa.  Ed è proprio per celebrare con una iniziativa di elevato valore simbolico, per sabato 17 marzo, in occasione della Giornata dell’Unità nazionale l’ANCRI, insieme con il Comune di Pisa e il C.N.R. di Pisa, , ha organizzato un momento celebrativo con Sabino Cassese, uno dei massimi giuristi italiani.

Michele D’Andrea

Negli ultimi tempi sentiamo parlare sempre più spesso di valori anche da parte di persone che non ne conoscono in fondo il significato. Con l’intervento del prof. Cassese l’ANCRI vuole contribuire a far conoscere l’importanza dei valori fondanti della Repubblica. Per promuovere una maggiore attenzione verso i simboli della Repubblica interverrà anche lo storico del Risorgimento Michele D’Andrea, già dirigente dell’Ufficio Cerimoniale del Quirinale, che narrerà in maniera briosa agli ospiti il Canto degli Italiani, le curiosità del nostro Inno e gli aneddoti che ne hanno accompagnato la nascita, il successo, il significato e l’attuale percezione.

All’evento, oltre ai rappresentanti di vertice delle istituzioni e amministrazioni Enti ed associazioni della provincia di Pisa, sono stati invitati a partecipare gli insigniti della Onorificenza al Merito della Repubblica anche se non associati. L’Associazione (ANCRI) sarà presente con i delegati delle 20 sedi regionali e 65 sezioni territoriali provenienti da 13 Regioni in rappresentanza delle 71 sezioni territoriali di cui 11 estere. L’evento sarà moderato dal delegato nazionale per i rapporti istituzionali del sodalizio, Francesco Tagliente già Prefetto di Pisa. La cerimonia sarà aperta alle ore 10.30 con i saluti del padrone di casa Ottavio Zirilli responsabile dell’Area Ricerche del CNR di Pisa.

il prefetto Francesco Tagliente

Seguiranno gli interventi del sindaco di Pisa, Marco Filippeschi e del presidente dell’ANCRI Tommaso Bove. I saluti istituzionali si concluderanno con l’intervento del prefetto di Pisa Angela Pagliuca. Dopo l’intervento di Michele D’Andrea, seguirà una lectio magistralis sul tema “I diritti e i doveri” del professor Sabino Cassese. giudice emerito della Corte costituzionale e professore emerito della Scuola Normale Superiore di Pisa Le conclusioni della giornata saranno fatte dal prefetto Francesco Tagliente.

image_pdfimage_print
Please follow and like us:

Ti piace il Corriere del Giorno ? Fallo sapere !