Un trentenne si è suicidato sui binari ferroviari alle porte di Taranto

Un trentenne si è suicidato sui binari ferroviari alle porte  di Taranto
Schermata 2015-09-30 alle 18.48.46

(foto da Facebook) Salvatore Lapertosa

Un giovane operaio di Taranto, Salvatore Lapertosa, 31anni, che proprio 3 giorni fa aveva festeggiato il suo compleanno in famiglia, si è suicidato oggi pomeriggio sui binari ferroviari all’altezza del 1° passaggio a livello (Vaccarella) della linea ferroviaria che porta a Brindisi. Il suo corpo è stato travolto da un treno che lo ha tranciato in due. Dai primi accertamenti il suicida aveva dei problemi di salute ed equilibrio psichico testimoniati dai medicinali rinvenuti nel suo zainetto dagli uomini  della Polizia Ferroviaria intervenuta sul posto. Straziante il dolore del fratello, e dei parenti arrivati sul luogo della tragedia umana. Accertamenti sono in corso da parte dell’ Autorità Giudiziaria.

Schermata 2015-09-30 alle 19.01.34

nella foto, il berretto di Salvatore riverso sui binari

Il giovane operaio, proprio il giorno prima del suo compleanno aveva postato un Facebook un messaggio che non poteva assolutamente lasciar presagire una decisione del genere. Scriveva: “mi sento in ottima forma sono sacrifici dello sport e vi auguro a tutti di frequentare sempre uno sport fa bene alla salute e mentale ok a domani” e l’indomani aveva festeggiato circondato dai suoi parenti e nipoti il suo  compleanno, invitando a casa i suoi amici.

In un messaggio di una settimana fa, il 23 settembre Salvatore scriveva ad un suo amico,  “Wue compagno bello e certo che qui non si lavora non si connette il cervello va in fumo” aggiungendo che avrebbe dovuto iniziare a lavorar proprio lunedì scorso. Oggi il folle gesto disperato.

image_pdfimage_print
Please follow and like us:

Ti piace il Corriere del Giorno ? Fallo sapere !