Elezioni europee: Lega primo partito oltre il 34%, il Pd sorpassa il Movimento 5 Stelle, Forza Italia si ferma all' 8,79%

ROMA – Si sono chiuse alle 23 le urne per le elezioni europee in Italia, dove 51 milioni di cittadini sono stati chiamati a esprimere la loro preferenza in una tornata elettorale con pesanti connotazioni politiche vista la sfida interna al governo tra Lega e M5S. Si è votato anche per le Regionali in Piemonte e in 3.800 comuni, di cui 27 capoluoghi di provincia. Per quanto riguarda più in generale, l’affluenza al voto non solo è stata la più alta negli ultimi venti anni, superiore al 50% nella media europea, ma segna anche un’inversione di tendenza rispetto al costante calo nella partecipazione che andava avanti dal 1979.

 

Intorno alle 23:30 Matteo Salvini è arrivato nella sede federale della Lega a Milano, dove ha seguito con i big e i dirigenti del partito lo spoglio e i risultati delle elezioni europee e amministrative. Il segretario leghista è salito nel suo ufficio al primo piano della sede. Immancabile il suo messaggio via Twitter.  I risultati del voto europeo avranno  conseguenze, come un rimpasto, nel governo italiano? “Pensieri“. Il vicepresidente leghista del Senato Roberto Calderoli parlando con i giornalisti nella sede della Lega a Milano, ha detto: “Sono contento della campagna elettorale che abbiamo fatto e di quello che ho visto girando tra i vari seggi, quindi mi aspetto risultati importanti per la Lega”.

Lega primo partito e Pd che sorpassa il M5s . Fi crolla e Fratelli d’Italia raggiunge l’ 8,79 %. “Importa relativamente se saremo al 30 o 31%: un anno fa eravamo al 17%. E’ un risultato storico ed è storico che per la prima volta la Lega diventi primo partito in Italia“, dice il capogruppo della Lega alla Camera Riccardo Molinari intervistato da “Porta a Porta” (RAIUNO) che ha aggiunto “Non abbiamo intenzione di usare questo risultato per mettere in crisi il governo. Anzi, insieme M5s e Lega siamo oltre il 50%. Certo, il nostro risultato ci dà più forza per mettere al centro i nostri temi: dalle infrastrutture alla flat tax“.

Questi i dati ufficiali del Ministero dell’ Interno:

 

Salvini: “Adesso si cambia in Europa”

Siamo il primo partito in Italia, adesso si cambia in Europa”. Così Matteo Salvini in diretta dalla sede della Lega in via Bellerio a Milano commenta i primi dati sui risultati delle elezioni europee:  “In attesa dei risultati definitivi, grazie grazie grazie da tutta la squadra. Grazie Italia useremo bene la vostra fiducia” aggiungendo. “Siamo il primo partito in Italia, adesso si cambia in Europa. In attesa dei risultati definitivi, grazie grazie grazie da tutta la squadra. Grazie Italia useremo bene la vostra fiducia” ha detto Salvini. Il leader leghista poi rassicura sulla tenuta del governo: “Usiamo questi consensi non per regolamenti di conti interni: il mio avversario è la sinistra. Da domani si torna a lavorare serenamente” con gli alleati di governo, sottolinea.

 “Abbiamo subito attacchi quotidiani vergognosi, – ha detto Salvini. – però la vita reale è più forte degli attacchi virtuali. Non useremo questo voto per un regolamento di conti interni, il mio avversario era e rimane la sinistra. Gli alleati di governo sono amici e da domani che si torna a lavorare serenamente” spiegando che “non chiederemo mezza poltrona in più in Italia”. Ma ha subito avvertito gli alleati di Governo: “Chiedo un’accelerazione sul programma di governo. A livello nazionale non cambia nulla”. E tra i punti elencati dal ministro dell’Interno, ovviamente, ci sono i provvedimenti bandiera del Carroccio: “Il decreto sicurezza, le grandi opere, Tav”.
Il presidente dei senatori, Gian Marco Centinaio, cerca di dare solidità al governo: “Siamo il primo partito, ma la composizione del Parlamento italiano è quella del 4 marzo, delle elezioni politiche. Dopo queste europee non cambia nulla per il governo. Dal voto emerge come l’azione di governo della Lega è gradita agli italiani, abbiamo ora un mandato più forte sui contenuti, non sulle poltrone. Ora si lavori sulle proposte della Lega che sono state bloccate”.

La Lega in forte crescita anche in Puglia

I risultati dei primi scrutini danno la Lega in forte crescita anche Puglia . Sulla base dei dati di 2.428 sezioni (su 4.022) alle 04:00 di questa mattina , il M5S  ottiene il 26,29% dei consensi in Puglia, tallonato dal partito di Salvini con il 25,28%. Forte il distacco nei confronti del Pd al 16,64%, Forza Italia al 11,11%, Fratelli d’ Italia grazie all’alleanza con i “centristi” di Fitto arriva al 8,89% e +Europa raggiunge il 4,98%.

Il movimento grillino  guidato da Di Maio segnerebbe comunque un crollo rispetto alle Politiche di un anno fa quando ottenne il 45% in Puglia,  ma in crescita rispetto al  24,6% conquistato nelle precedenti elezioni Europee di 5 anni fa, confrontando il voto con il risultato delle Politiche di un anno fa, quando il Pd ottenne il 13,6% contro il 33,5% delle Europee del 2014 sotto la guida di Matteo Renzi.

Continua il calo di Forza Italia  rispetto al 18,7% di un anno fa e al 33,5% delle Europee. In crescita il partito della Meloni, che guadagna punti in più rispetto al 3,7 delle politiche del marzo 2018, ed in linea con il risultato delle precedenti Europee del 2014.

Seggio sicuro nel M5S,  per l’accademica barese Chiara Gemma (83.769 preferenze) e l’eurodeputato uscente di Taranto Rosa D’Amato (37.820); nella Lega conquistano il seggio a Bruxelles l’imprenditore Massimo Casanova (63.956) e il consigliere regionale salentino Andrea Caroppo (50.016).

(notizia in aggiornamento)



Ultimi sondaggi elettorali: Lega di nuovo in crescita, stabili M5s e Pd

ROMA – La  Lega di Matteo Salvini dopo aver perso terreno nelle ultime settimane a causa delle continue liti all’interno del governo gialloverde, ha recuperato i punti persi e si piazza saldamente al primo posto, complice anche le notizie confortanti sul fronte economico, con l’uscita dell’Italia dalla recessione. Secondo un sondaggio Emg Aqua presentato oggi ad Agorà su Raitre, il programma giornalistico condotto da Serena Bortone,  la Lega se si votasse oggi  sarebbe il primo partito, seguito dal Movimento Cinque Stelle.

Il 32,2% degli intervistati ha risposto che sceglierebbe il partito guidato da Salvini (in crescita dello 0,9% rispetto alla settimana scorsa), mentre il 22,9% ha risposto che voterebbe per il M5s , peraltro percentuale in discesa dello 0,2% rispetto alla rilevazione di una settimana fa). Il Pd rimane più o meno stabile ancorato al 21,9% delle preferenze, Forza Italia raggiunge 10,1%, Fratelli d’Italia sale al  5,1%. Più Europa arriverebbe al 3%, La Sinistra al 2,5%.  Inoltre il 43% degli elettori, fornisce  un giudizio positivo sul governo, stabile rispetto alla settimana scorsa. Negativo invece il giudizio per il 35% dell’elettorato. In particolare il giudizio positivo sale all’89% fra gli elettori  cinquestelle e al 69% fra quelli della Lega. Consenso anche fra gli elettori di Forza Italia: il 55% esprime un giudizio positivo. L’11% degli elettori del Pd si esprimono positivamente su questo governo, mentre l’85% esprime un giudizio negativo.

Quanto agli scenari politici interni successivi al voto europeo, il 48% pensa che M5S e Lega torneranno a governare insieme. Per il 23% invece si divideranno e si tornerà al voto. Per il 22% si divideranno e si formerà un nuovo governo con una maggioranza diversa. Il 35% degli intervistati  all’uscita dalla recessione dell’Italia, pensa che sia merito del “sistema Paese“. Per il 26% invece è merito della “congiuntura internazionale“. Soltanto per il 9% del governo mentre il 30% degli intervistati preferisce non rispondere.




Di tutto di più…

Beppe Grillo il fondatore dei 5 Stelle pubblica sul blog il “tariffario” per rilasciare interviste

Listino interviste 2018/2019. – Interviste scritte: 1000 euro a domanda (minimo 5 domande, con invio via mail) – Interviste giornali/riviste: 1000 euro a minuti (minimo 8 minuti) – Interviste televisive (tv, radio, web tv, web radio): 2000 euro a minuto (minimo 8 minuti) – AGGIORNAMENTO: cene: 20.000 euro

Il vicepremier Matteo Salvini su Twitter

Grazie al Pd, dal 2015 chi si masturba in pubblico non ha conseguenze penali ma solo una multa. Roba da matti… Un altro “regalo” della sinistra agli italiani a cui cercheremo di rimediare. Scriverò subito in questo senso al ministro della Giustizia!

Come si legge dalla biografia di Giuseppe Rotondo:

Se vedessi sulla strada il figlio di #Salvini vittima di un incidente stradale, passerei avanti dicendo ‘Prima i piddini’

(fonte: Twitter)

La prima volta del premier Giuseppe Conte a Porta a Porta: l’occasione è la puntata speciale per i 50 anni dalla morte di Padre Pio. Per accogliere Bruno Vespa e la troupe Rai a Palazzo Chigi, Conte ha interrotto un vertice sul decreto per il crollo del ponte di Genova

Prima di venire a Roma ho vissuto molti anni a San Giovanni Rotondo, tutta la mia famiglia è molto devota a Padre Pio. Ricordo ancora quando mio padre mi comunicò la sua morte, avevo solo quattro anni. Padre Pio mi ha insegnato la preghiera e l’umiltà“. Il conduttore: “Anche lei come tanti ha un’immagine di Padre Pio nel portafoglio? Possiamo vederla questa immagine?“. “Ah, andiamo proprio sul personale…”, ma il premier estrae prontamente il santino dalla tasca interna della giacca e lo mostra fronte camera: “Ecco qui“. “Sì, è lui“, conferma Bruno Vespa.

Dopo le foto da Bruno Vespa in cui il ministro Danilo Toninelli appariva sorridente con in mano il plastico del ponte crollato a Genova, ecco l’ultimo fail del ministro pentastellato, stavolta su Instagram, citando probabilmente un post di Lercio

Nell’immagine pubblicata su Instagram si vedono Toninelli, i due figli ed il barbiere, con questo commento (poi cancellato dopo lo scoppio delle polemiche): “Ho revocato la revoca della concessione al mio barbiere

Il titolo di un editoriale di Vittorio Feltri direttore di Libero

Dice che siamo razzisti: David Parenzo è l’unico EBREO del tutto fesso

Il presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti , dopo l’invito a cena di Calenda a Renzi, Gentiloni e Minniti sul futuro del Pd e del centrosinistra

Organizzo una cena in trattoria con un operaio, uno studente, un professore e un imprenditore” (fonte: Facebook)

L’ex ministro dello Sviluppo economico Carlo Calenda dopo l’annullamento della cena a casa sua per un’infinita serie di polemiche interne 

Questo sta diventando un posto in cui l’unico segretario che bisognerebbe candidare è il presidente dell’associazione di psichiatria” (fonte: Radio Capital)

La proverbiale “terzietà” di Paola Taverna vice presidente del Senato (Movimento 5 Stelle)

È che non si sono messi d’accordo su chi doveva fare il cretino. #LaCenadeiCretini #CenePd” (fonte: Facebook)

Il post cancellato dal segretario Pd Maurizio Martina.

Salvini si è riempito la bocca con la creazione del ministero della Disabilità. Ora che fa col suo complice Di Maio? Taglia del 10% il fondo per i disabili stanziato con il ‘Dopo di noi’.  Ignobile. Il governo provveda subito al ripristino dei 10 milioni tagliati senza dare spiegazioni. L’ennesima follia di un governo che fa solo danni a chi è più fragile“, aveva scritto Maurizio Martina dopo la pubblicazione di un comunicato della Ledha, Lega per i diritti delle persone con disabilità, in cui si faceva riferimento a una “sforbiciata al fondo”. Il segretario Pd però ha dimenticato che a “tagliare quei fondi è stato il governo Gentiloni, di cui Martina era ministro”, hanno sottolineato prima il ministro per la Famiglia e le Disabilità, Lorenzo Fontana, e poi il vicepremier Matteo Salvini. Così il segretario del Pd si è affettato a cancellare il post.  (fonte: Il Giornale)

Il regime alimentare del ministro dell’Interno, Matteo Salvini ricostruito attraverso i suoi post su Instagram

Torni a casa e, prima della doccia, decidi che ti meriti qualcosa di speciale: pane, formaggio, salsa rosa e salame ” (foto di panino da fast food di terza categoria), “Mattinata di lavoro, incontri e decisioni oggi al Ministero, adesso pausa pranzo al volo e il dubbio è: mi faccio un piatto di spaghetti in bianco, al pomodoro o al ragù? 🤔 (foto con bottiglia di birra Franziskaner da mezzo litro, tedesca)“, “Focaccia pugliese, che fame… Che fate di bello Amici?“, “Merenda di metà pomeriggio. Mi indagheranno per “sequestro di prosciutto”?” (foto con piattone di affettati misti e mozzarella), “Il tortino al cioccolato fa bene all’anima!“, “Burro di malga, giallo e profumato. Buono!!! Col colesterolo a 197 me lo posso permettere…“…

A margine di una conferenza stampa alla Camera, il deputato Giulio Centemero tesoriere della Lega spiega i dettagli dell’accordo raggiunto con la procura di Genova per restituire a rate in 76 anni i 46 milioni della presunta truffa sui rimborsi elettorali dell’epoca Bossi-Belsito

Se la Lega scompare prima di aver restituito tutto? Ma la Lega è immortale!” (fonte: Repubblica.tv)

L’eurodeputato leghista Mario Borghezio intervistato dal Corriere

Bossi ha detto che, quando era lui segretario, i soldi in cassa c’erano. Se è così, che fine hanno fatto? “Io su questo nulla so e non dico niente, non dico niente, non dico niente”

La legionella? L’hanno portata i legionari dall’Africa. Questo in soldoni il succo dell’intervento del consigliere leghista Marco Mariani in consiglio Regionale lombardo

Perché si chiama legionella questo batterio? Perché era la malattia dei cosiddetti legionari, e come sappiamo i legionari non hanno mai operato in territori come il Tirolo o la Scandinavia… hanno sempre operato in altre parti del mondo. Lungi da me fare illazioni, ma forse per cercare il batterio bisognerebbe allargare un po’ le ricerche… la legionella non si è mai vista in Carinzia e Lombardia”. Una teoria ‘fake’ che è stata smontata dal consigliere di Più Europa Michele Usuelli, che di mestiere fa il medico: “Temo che la sua suggestione sia imprecisa e anche un po’ razzista, visto che la malattia non prende il nome dai legionari che lavoravano in Africa, ma perché in un convegno di legionari in America, a causa di condizionatori dell’aria non ben puliti in cui si annidava il germe, c’è stata un’epidemia con dei morti. Quindi vorrei far risparmiare soldi alla Regione Lombardia: non c’è bisogno, storicamente, di fare indagini a migranti sul tema della legionella

La ministra della Semplificazione Giulia Bongiorno è intervenuta nel corso della trasmissione televisiva Agorà . Tema: la legittima difesa

L’aggredito, s’immagini uno che vive a casa da solo e sente dei passi, per voi ha la freddezza di fare un’indagine notturna per capire se chi cammina lo fa per rubare un oggettino o per uccidere?“. “Ed è giusto che spari quindi?”, ha chiesto la conduttrice. “Secondo me sì”, la risposta della Bongiorno (fonte: Rai3 )

Un ragazzo di 15 anni è morto dopo essere caduto nella condotta di aerazione di un centro commerciale a Sesto San Giovanni, probabilmente per scattarsi un selfie. Questo il commento su Facebook di Stefania Berzi Cuni consigliera comunale leghista di Pradalunga, rilanciando l’articolo “La morte di Andrea non è stata una fatalità, vogliamo i colpevoli” (da una segnalazione di Selvaggia Lucarelli)

A me queste morti NON DISPIACCIONO. E voler avere anche ragione sul fatto che nessuno ha impedito a tuo figlio di cacciarsi dove non avrebbe dovuto dimostra solo quanto siete incapaci di fare i genitori. ZITTI e PEDALARE, che di processi inutili ce ne sono già abbastanza!

Giuseppe Conte parlando agli alunni della scuola ‘Tacchi Venturi’ a San Severino, nelle Marche, e documentando il tutto 

Sono diventato premier per caso” (fonte: da una diretta Facebook)

L’ennesima gaffe del ministro 5 Stelle Danilo Toninelli 

È incredibile leggere di Autostrade che chiede ai suoi dipendenti di devolvere parte dello stipendio per risarcire le vittime di Genova. Scaricare i costi del disastro sui lavoratori è ignobile“. Il ministro delle Infrastrutture, appresa la notizia su due quotidiani, si sfoga così via Twitter. Uno scivolone, perché tale ricostruzione era falsa. (fonte: Corriere della Sera)

Innocenti evasori : la lettera di un imprenditore italiano pubblicata da un noto quotidiano economico, e rilanciata da Gramellini 

Ho installato nel mio negozio un registratore di cassa dotato di un programma (occulto) che registra automaticamente i corrispettivi in misura inferiore a quella reale. Vorrei sapere, qualora nel corso di una verifica fiscale il programma venisse scoperto, quali potrebbero essere le conseguenze di natura penale” (fonte: Corriere della Sera )

Il ministro del Lavoro Luigi Di Maio in un video su Instagram

Sto andando in Cina per sostenere le imprese italiane. Ovviamente mi ero dimenticato di dirvi che non si vola con voli di Stato, mai preso uno, noi voliamo con i voli di linea in economy

Famiglia Scajola

La figlia dell’ex ministro e ora sindaco di Imperia, Claudio Scajola, è indagata assieme al cugino Paolo Petrucci dalla procura per diffamazione aggravata. Secondo quanto accertato dalla Polizia Postale di Genova, durante l’ultima campagna elettorale, avrebbe creato un falso profilo Facebook a nome di “SERGIO GAZZANO” utilizzandolo per insultare, e in alcuni casi anche minacciare, i sostenitori dei candidati opposti all’ex ministro, cioè Marco Scajola (cugino dei due indagati e nipote di Claudio), Antonello Ranise e Piera Poillucci. (fonte: Secolo XIX )

La pornostar Stormy Daniels torna alla ribalta con il libro ‘Full Disclosure‘, in uscita il 2 ottobre. E sul presidente Usa… 

Trump sa di avere un pene insolito. È come un grosso fungo, un fungo velenoso…. Ero sdraiata lì, infastidita dal fatto che stavo avendo un rapporto sessuale con una persona con il pube da Yeti e i genitali come il fungo di Mario Kart” (fonte: The Guardian)

Giorgio Mastrota il “king” delle televendite intervistato dal Fatto Quotidiano

I miei fan? Sopra i 70 anni, e se sono donne, non ho rivali. Lì sono il numero uno. Quando vado al mercato accade di tutto, e in quei rari momenti di malinconia, basta una passeggiata e l’umore muta verso. La bellezza di quell’età è la minor percezione delle inibizioni; quindi sì: alcune settantenni ci provano, ma sempre con un sorriso accompagnato da una battuta sboccata

Pierferdinando Casini il senatore di centrosinistra intervistato da Repubblica

Sono ben conscio degli errori di Renzi, ma non sottovaluterei che è tra i pochi a saper risvegliare la gente. Guardate come l’hanno accolto durante le ultime Feste dell’Unità

Il senatore Pd Matteo Renzi durante un intervento in aula, rivolgendosi all’esecutivo

Questo governo ha un’indubbia capacità televisiva. Per la Comunicazione si affidano a un’esperienza del Grande Fratello, per l’Università alle Iene. Il ministro dell’Interno apre gli avvisi di garanzia e sembra C’è posta per te. Ma il vero punto di riferimento televisivo di questo governo è il fatto che le vostre promesse elettorali sono degne di Scherzi a parte