Matera 2019. Al via intesa fra le Camere di commercio di Matera, Bari e Taranto

Matera 2019. Al via intesa fra le Camere di commercio di Matera, Bari e Taranto

 

Matera 2019″ con una marcia in più per portare valore aggiunto e dinamicità al sistema produttivo locale, grazie a una intesa sottoscritta dal presidente delle Camere di commercio di Matera, Angelo Tortorelli, dalla Camera di Bari Alessandro Ambrosi e di Taranto Luigi Sportelli alla presenza dei rispettivi segretari generali Luigi Boldrin, Angela Patrizia Partipilo e Francesco De Giorgio e del Presidente della Consulta dei giovani imprenditori della Camera di Commercio di Bari, Sergio Ventricelli. Sarà un comitato tecnico di indirizzo, a definire e ad attivare opportunità di collaborazione tra gli operatori economici lucani del Materano e della Puglia e che sarà composto dai rappresentanti degli enti camerali e del sistema imprenditoriale dei tre territori, . Il protocollo di intesa prevede che la Camera di commercio di Matera fornisca alle Camere di Bari e Taranto le informazioni sulle attività che ha messo in campo per la realizzazione del programma di avvicinamento all’appuntamento di Matera 2019. I tre enti camerali definiranno e promuoveranno un programma congiunto finalizzato sia ad indirizzare il flusso turistico nazionale ed estero anche attraverso educational tour su luoghi di interesse, sia ad incentivare opportune forme di collaborazione tra imprese dei rispettivi territori. L’intesa prevede, inoltre, l’organizzazione di momenti pubblici per illustrare le iniziative programmate e le intese definite in vista di Matera 2019.

Schermata 2015-11-23 alle 19.24.50

Il protocollo d’intesa ha già individuato la realizzazione di progetti comuni tra i quali “Mirabilia”, che vede Matera capofila e coinvolge, Bari e Taranto, mettendo in rete i siti Unesco di città italiane e straniere. Quest’anno il programma è particolarmente importante per le opportunità di promozione legate all’anno italiano in Giappone. Le altre iniziative riguardano un progetto comunitario nell’ambito del primo bando del programma Interreg Mediterranean,  interventi legati alla filiera turistica da crociera, che interessa i porti pugliesi e che ha come effetto l’incremento di flussi turisti che visitano Matera, attività legate alla promozione di prodotti tipici, in particolare nel settore dell’agroalimentare e dell’artigianato. “ La sottoscrizione dell’intesa –ha detto Angelo Tortorelli il presidente della Camera di commercio di Matera, – rappresenta una fase importante nell’attività di promozione e di creazione di opportunità per Matera, capitale europea della cultura per il 2019. La stretta e proficua collaborazione con le Camere di commercio di Bari e Taranto, rafforza un percorso già avviato tra economie e territori contingui che intendono valorizzare e promuovere ulteriormente settori importanti legati al turismo, all’enogastronomia,al commercio, ai servizi, alla produzione, alla logistica. Integrazione e sinergia tra i territori sono il presupposto per coinvolgere anche altre realtà tra le opportunità di Matera 2019’’.

Il presidente della Camera di commercio di Bari, Alessandro Ambrosi nel ribadire le opportunità legate a Matera capitale europea della cultura ha detto che la sinergia avviata dai tre enti camerali è un valido esempio di operatività per la promozione dei territori e del Mezzogiorno. “ Ci sono progettualità – ha detto  Ambrosi come Mirabilia che ci vede coinvolti, ma anche Tif 2.0, shop and ship, legato ai Qr code e ad altre opportunità dei fondi europei sulle quali lavorare. Bari ha infrastrutture di accoglienza e dei trasporti che possono essere un hub per Matera. Sono certo che Matera 2019 sarà un successo per l’Italia come lo è stato Expo 2015’’.

Ha parlato di logistica e di turismo, legato a rapporti storici, culturali ed economici, con Matera, il Cav.Luigi Sportelli presidente della Camera di commercio di Taranto  “ Le province di Matera e di Taranto – ha detto  Sportelli hanno rapporti e attrazione reciproche. L’arrivo di flussi crocieristici con navi di diversa stazza, che potranno approdare in mar Piccolo e quindi in centro, rappresentano una opportunità per le nostre comunità e per le nostre imprese. Quando i progetti messi in campo, come quelli indicati nel protocollo, sono validi e si lavora insieme hanno credibilità, forza e opportunità per trovare risorse e avere successo’’.

Sergio Ventricelli, presidente della consulta dei giovani imprenditori di Bari, che ha auspicato e lavorato insieme ai tre enti camerali per giungere al protocollo d’intesa, ha parlato di occasione irripetibile. “Mettiamo da parte le vergogne del Sud – ha detto VentricelliMatera 2019 è l’occasione per riscrivere con dinamismo, creatività e fattività la storia del Mezzogiorno utilizzando appieno le potenzialità del sistema camerale’’. E di dinamismo ha parlato il sindaco di Matera, Raffaello De Ruggieri, che ha apprezzato l’azione catalizzatrice delle Camere di commercio e il dinamismo del presidente dell’ente camerale Angelo Tortorelli. “ La sfida di Matera 2019 – ha detto il sindaco De Ruggieriè nel costruire un modello di Mezzogiorno che funzioni. Un Sud che non si lamenta, che lavori a una qualità progettuale per andare avanti, per un piano di sviluppo territoriale che ha nelle Camere di commercio un alleato forte. Le risorse, quando ci sono qualità, programmazione, si trovano e questo contribuisce a chiudere il cerchio sulle opportunità di ripresa e di promozione dei nostri territori’’.

image_pdfimage_print
Please follow and like us:
error

Ti piace il Corriere del Giorno ? Fallo sapere !