Le Camere di Commercio partecipano alla “rete” Unesco per un turismo culturale di qualità

Le Camere di Commercio partecipano alla “rete” Unesco per un turismo culturale di qualità

 

I viaggiatori offrivano nell’antichità  utili indicazioni ai pellegrini diretti alla città eterna sulle località incontrate durante il percorso attraverso guide pratiche chiamate “Mirabilia Urbis Romae”. Ed il progetto Mirabilia – European Network of Unesco Sites, finalizzato alla valorizzazione dei territori riconosciuti dall’Unesco, trae ispirazione  da questa tradizione

Schermata 2015-09-09 alle 02.40.52L’iniziativa è nata nel 2012 ad opera della Camera di Commercio Matera, che ricopre tutt’oggi il ruolo di “capofila”, con cinque Camere pilota, salite a nove nel 2013 e ora arrivate a undici. Gli obiettivi sono: la valorizzazione dei territori e delle loro peculiarità culturali ed enogastronomiche; la creazione di strumenti di promozione e network di imprese per la definizione di prodotti turistici integrati rivolti ad un pubblico mondiale. Il progetto è giunto alla quarta edizione ed è attuato, in rete, dalle Camere di Commercio di Bari, Brindisi, Genova, La Spezia, Lecce, Matera, Messina, Perugia, Siena, Taranto, Udine. La provincia ionica partecipa con il Ritratto di Augusto velato (nella foto a destra) , esposto al Museo MarTa e con la Basilica di San Martino di Martina Franca (sotto nella foto), entrambi dichiarati dall’UnescoMonumenti messaggeri di una Cultura di Pace“.

Diverse le peculiarità di Mirabilia tra cui quelle di proporre un’Italia diversa, meno battuta dal turismo di massa in favore di una dimensione più umana in cui l’accoglienza e l’attenzione ai visitatori siano tratti imprescindibili e di mettere in collegamento aree accomunate dall’importanza storica, culturale ed ambientale con l’obiettivo di aumentarne la riconoscibilità.

Schermata 2015-09-09 alle 02.41.03Il progetto prevede diversi momenti di promozione sui mercati esteri ed un evento di portata internazionale in Italia, durante il quale si realizzano incontri business to business fra l’offerta delle 11 destinazioni e la domanda dei grandi buyer turistici internazionali, selezionati da TTG Italia. Dopo gli appuntamenti di Lerici (2012), Matera (2013) e Perugia (2014) la Borsa internazionale del turismo culturale si svolgerà il 12 e 13 ottobre 2015, a Lipari in Provincia di Messina, nelle Isole Eolie sito UNESCO dal 2000.

“Per la provincia jonica – commenta il Cav. Luigi Sportelli presidente della Camera di commercio di Taranto,  – si tratta di un’occasione di grande importanza perché inserisce il nostro territorio in un circuito turistico internazionale di qualità. Lo scopo principale di Mirabilia è, infatti, quello di creare una rete di imprese turistiche (strutture ricettive, tour operator, aziende high tech, etc.) che offra proposte progettuali complete di prodotti e servizi in grado di migliorare la promozione territoriale, la ricettività nei luoghi sede di siti riconosciuti dall’Unesco e dei territori di competenza delle Camere di Commercio partner del progetto”.

In tal senso le aziende o le aggregazioni di aziende, potranno avanzare la loro candidatura per la costituzione di una rete formale di imprese (ex decreto legge 10 febbraio 2009, n. 5 e s.m.i.) con l’obiettivo principale di: commercializzare sul mercato nazionale e internazionale i pacchetti turistici integrati Mirabilia; far apprezzare e conoscere i territori delle Camere di Commercio partner Mirabilia; creare il circuito commerciale delle strutture ricettive/di incoming partecipanti alle iniziative di Mirabilia ed aderenti alla costituenda rete di imprese; adeguare i prodotti Mirabilia esistenti alle nuove esigenze del consumatore nazionale ed internazionale.

“L’esperienza di Mirabilia – spiega il dott. Francesco De Giorgio  Segretario generale della Camera di commercio di Taranto, è la dimostrazione di come si possa fare sistema mediante la capillare rete delle Camere di commercio, utilizzando e ottimizzando risorse umane e finanziarie per valorizzare in concreto il patrimonio culturale. Un’occasione di promozione, di rilancio turistico per il territorio, di business per le aziende cui chiediamo di avanzare la loro candidatura contribuendo in maniera attiva e dinamica alla creazione del programma di rete”.

Le aziende interessate possono proporre la propria candidatura alla Camera di commercio di Taranto entro il prossimo 15 settembre mediante invio del modulo di adesione a: Camera di commercio di Taranto – Area economico promozionale – area.promozione@ta.legalmail.camcom.it Tutte le informazioni sul progetto sono disponibili chiaramente anche sul sito della Camera di commercio di Taranto: www.camcomtaranto.gov.it

image_pdfimage_print
Please follow and like us:
error

Ti piace il Corriere del Giorno ? Fallo sapere !