La Polizia Locale di Taranto compra delle bandiere a prezzi da cashmere e seta !!!

La Polizia Locale di Taranto compra delle bandiere a prezzi da cashmere e seta !!!

Il comandante della Polizia Locale di Taranto  Michele Matichecchia, ha deciso di rinnovare il parco bandiere esterne al comando della Polizia Locale di Taranto, e cioè la bandiera italiana, quella europee e quella del Comune di Taranto, senza però passare come fanno altri Enti per acquisti analoghi per gli acquisti online riservati alla Pubblica Amministrazione. E non è il primo acquisto superpagato….

TARANTO – Grazie alla segnalazione di un nostro lettore abbiamo scoperto le spese “allegre” del comandante della Polizia Locale di Taranto  Michele Matichecchia, il quale ha deciso di rinnovare il parco bandiere esterne al comando della Polizia Locale di Taranto, e cioè la bandiera italiana, quella europee e quella del Comune di Taranto, senza però passare come fanno altri Enti per acquisti analoghi per gli acquisti online riservati alla Pubblica Amministrazione.

Abbiamo immediatamente fatto delle ricerche online ed abbiamo visto quanto le pagano i Comuni di Roma, Milano, Bari, e per adeguarci al “mercato” pugliese, ed abbiamo verificato che per gli stessi analoghi acquisti della Regione Puglia, del  Comune di Barletta, della Guardia Costiera e del Comune di Maruggio (peraltro forniture effettuate dallo stesso fornitore del Comune di Taranto), trovando conferma a quanto ci era stato segnalato: i prezzi pagati sono alle stelle, e raddoppiano rispetto a quelli pagati  dagli altri Enti ! Se poi andiamo a vedere alle bandiere acquistate da ditte specializzate online, sono addirittura triplicati !

Questa la delibera di acquisto, firmata da Matichecchia

 

Determina_con_dati_pubblicazione_26881-1

 

Questa la fattura pagata dal Comune di Taranto

 

 

 

Questo è l’acquisto online fatto da altri enti per gli stessi prodotti

BANDIERE _2016

 

Chiaramente oltre a pubblicare questo articolo, abbiamo provveduto a segnalare il tutto alla Procura regionale della Corte dei Conti, ed alla Guardia di Finanza, in quanto avevamo già ricevuto in precedenza delle segnalazioni sugli acquisti delle divise, appaltate pressochè in esclusiva allo stesso fornitore di sempre, finito in carcere per una vicenda di tangenti con il settore Maricommi della Marina Militare a Taranto.

Forse è bene che le Autorità competenti facciano qualche controllo. Adesso il comandante Matichecchia può querelarci nuovamente, così le sue denunce finiranno nel cestino delle querele archiviate della Procura di Roma. O se preferisce, può tornare ad occuparsi delle cene mondane fra Taranto e Grottaglie con la sua compagnia di giro….

image_pdfimage_print
Please follow and like us:

Ti piace il Corriere del Giorno ? Fallo sapere !