Il Ministro della Difesa Elisabetta Trenta al Premio Castel Gandolfo assegnato al prefetto Francesco Tagliente ed al fotografo Rino Barillari

Il Ministro della Difesa Elisabetta Trenta al Premio Castel Gandolfo  assegnato al prefetto Francesco Tagliente ed al fotografo Rino Barillari

L’importante evento, patrocinato dalla Regione Lazio e dal Comune di Castel Gandolfo hanno già aderito il Ministro della Difesa Elisabetta Trenta e rappresentanti di istituzioni e del mondo della comunicazione e della magistratura, nonché amministratori e artisti.

Elisabetta Trenta

ROMA – Grande attesa per “Premio Castel Gandolfo 2018”, la kermesse di fine estate sul “lago del Papa” alle porte di Roma, che si terrà venerdì sera 7 settembre 2018 presso la struttura “I Quadri”, uno scenario mozzafiato sul Lago Albano. All’importante evento, patrocinato dalla Regione Lazio e dal Comune di Castel Gandolfo hanno già aderito  il Ministro della Difesa Elisabetta Trenta e rappresentanti di istituzioni e del mondo della comunicazione e della magistratura, nonché amministratori e artisti. Special guests della serata saranno le attrici Melania Fiore e Valeria De Luca e la vocalist interprete Cinzia Tedesco.

Ad ideare, promuovere e organizzare la manifestazione che quest’anno avrà come filo conduttore la sicurezza dei cittadini e la comunicazione,  due associazioni culturali: Agensal e CulturiAmo. L’evento sarà condotto dalla giornalista Chiara Rai insieme a Katia Domanico e Remo Bianchi. La giuria del Premio Castel Gandolfo 2018 quest’anno ha ritenuto di assegnare il riconoscimento personalità di grande rilievo. Il logo dell’evento è stato realizzato dall’artista Masha Cavaterra.

Al Prefetto Francesco Tagliente già Questore di Roma e Firenze , una vita dedicata al servizio dei cittadini tenendo come filo conduttore i valori fondanti della Repubblica, il decoro e il contenimento dei costi di gestione, antesignano della spending review nella pubblica amministrazione. Il suo approccio alla gestione della sicurezza e dei grandi eventi è stato ripreso anche dalla stampa estera. Ha messo al primo posto il servizio ai cittadini tenendo in cima alla scala dei valori la persona umana rivolgendo una costante attenzione alle fragilità.

A Rino Barillari , noto in tutto il mondo come “The King of Paparazzi, per aver contribuito al prestigio della comunicazione italiana, grazie ai suoi scatti che hanno immortalato gli anni della Dolce Vita, capi di stato, altezze reali e grandi personaggi del cinema e dello spettacolo: da Richard Burton a Liz Taylor, da Frank Sinatra a Brigitte Bardot con Gunther Sachs; da Audrey Hepburn e Mel Ferrer a Peter O’Toole ubriaco.

Rino Barillari

A Roberta Bruzzone, graffiante e popolare criminologa psicologa forense e investigativa  ospite costante a talk show televisivi come il programma “Porta a Porta” su Rai 1. Le sue analisi della scena del crimine e il suo costante impegno nel contrasto della violenza di genere rappresenta un modello di riferimento.

A Mammad Ahmadzada, Ambasciatore Straordinario e Plenipotenziario della Repubblica dell’Azerbaigian nella Repubblica Italiana, concorrente nella Repubblica di Malta e la Repubblica di San Marino e Rappresentante permanente della Repubblica dell’Azerbaigian presso le organizzazioni delle Nazioni Unite a Roma (FAO, IFAD, WFP) dal 2016. All’ambasciatore è stato concesso il premio per vicinanza e simpatia verso il popolo azzero nonché per i proficui e duraturi rapporti tra cultura italiana e quella dell’Azerbaigian.

Riconoscimenti verranno assegnati a persone che si sono distinte per il loro valore e impegno civico promuovendo il nostro territorio anche all’estero. Verrà premiato Luigi Brunamonti che ha trascorso 12 anni a Parigi rappresentando il meglio della cucina italiana al servizio dei presidenti francesi Macron e Sarkozy, la holding della moda Louis Vuitton e altri personaggi.

Un riconoscimento andrà anche al maestro Giulio Pettinato, autore del ritratto “Premio Castel Gandolfo”. Attivo da molti anni nel settore della scenografia. Ha realizzato decorazioni ed interventi artistici anche per luoghi religiosi. Sarà premiato anche Federico Bronzi il quale ha manifestato grande senso civico e spirito di volontariato sociale soprattutto nella ricerca di persone scomparse.

 

 

 

image_pdfimage_print
Please follow and like us:
error

Ti piace il Corriere del Giorno ? Fallo sapere !