Il documento della Procura di Bari che rivela il “saccheggio” di Fiorillo & company delle Ferrovie Sud Est

Il documento della Procura di Bari che rivela il “saccheggio” di Fiorillo & company delle Ferrovie Sud Est

Uno dei documento agli atti dell’inchiesta illustra nei dettagli i tagli nei bilanci dopo il passaggio di Fse alle Ferrovie dello Stato. Dopo passivi vicini ai 200 milioni adesso la società ben gestita va in utile !

ROMA –  Negli atti dell’inchiesta sulla bancarotta delle Ferrovie Sud Est sotto la gestione di Luigi Fiorillo , si trovano le spiegazioni della sua gestione fallimentare, che spiegano chiaramente cosa sia accaduto prima, e cosa invece accade adesso con l’ingresso della gestione da parte delle Ferrovie dello Stato. che sono riuscite in breve tempo a far funzionare le FSE come un’azienda, senza sperperi di denaro.

La spiegazione si trova  nel verbale d’interrogatorio dei magistrati, del 3 ottobre, reso da Andrea Mentasti, il nuovo amministratore delegato delle Ferrovie Sud Est,  che dopo il lavoro del commissario Andrea Viero, della Deloitte e  dello studio Polis,  hanno reso possibile capire cosa sia accaduto sotto la “gestione Fiorillo“.  dire cosa c’era. Innanzitutto sono scomparsi  non ci sono più i 12 milioni di euro incassati Fiorillo,  5 da “ aiutante Rup” negli appalti ed  7 milioni incassati incredibilmente nell’ultimo quadriennio attraverso un contratto fittizio da co.co.co
Pubblico Ministero: “Vorrei sapere se con la nuova amministrazione ci sono state modifiche nella gestione dell’azienda e se ci sono stati risparmi di spesa. Iniziamo dalle spese legali?”.
Mentasti“Oggi il contenzioso lavoristico è gestito dall’Ufficio della capogruppo. Mentre per il penale e il civile noi ci affidiamo principalmente a due studi legali. Non esiste più un contratto generale come per l’avvocato Schiano“. Un risparmio, annota la Procura di  24 milioni !
Pubblico Ministero: “Per i servizi informatici della Centro Calcolo srl, Bit informatica Meridionale, Eltel, tutte società riconducibili a Bitonte Ferdinando?”.
Mentasti.: “Abbiamo assunto il personale delle società Centro Calcolo e Bit informatica, prima provvisoriamente dal commissario Viero e poi definitivamente, e il costo dei servizi gestiti dalle due società, è passato da circa 4,5 milioni di euro nel 2015 a circa 640mila nel 2016. Non abbiamo assunto nessuno di Eltel“. ( un risparmio, quindi, poco meno di 4 milioni – n.d.r.) .
Pubblico Ministero“Per quanto riguarda le spese per la revisione volontaria bilancio?”.
Mentasti.: “Oggi la revisione è legale e non più volontaria. Per il triennio 2016-2018 è stata affidata alla Kpmg, già revisore della capogruppo FS per un importo medio annuale di circa 52mila euro rispetto ai 170mila del triennio 2012-2014“. (un risparmio: 120mila euro – n.d.r.) .
Pubblico Ministero: “Per quanto concerne le ricerche di mercato, contratto stipulato con la Sil?“.
Mentasti.: “Non abbiamo società esterne che al momento svolgono ricerche di mercato“. (un risparmio di  4 milioni di euro – n.d.r.)
Pubblico Ministero“Per l’archivio storico?”.
Mentasti.: “L’archivio storico funziona manualmente, il barcode che doveva essere apposto su ogni singolo documento è stato apposto solo su una parte e direttamente sui singoli faldoni e la società pur attivandosi non è mai riuscita ad ottenere la password per attivare il software“. (risparmio, in realtà uno spreco evitato di  2 milioni di euro- n.d.r.)
Pubblico Ministero“Per quanto riguarda la revisione dei treni?”.
Mentasti.: “Filben aveva assunto operai specializzati per la revisione dei treni polacchi con un ricarico non indifferente. Fse poteva infatti assumere operai farli specializzare in Polonia e avrebbe gestito direttamente il servizio. Il commissario ha annullato il contratto con Filben e ha assunto i suoi dipendenti (…) Secondo i calcoli del commissario Viero il costo del relativo servizio è passato da 2 milioni a un milione“. (un risparmio di  1 milione di euro – n.d.r.)
Pubblico Ministero:”Per quanto concerne il costo del carburante?“.
Mentasti.: “Il prezzo del carburante è stato ridotto del 35,17 per cento a litro dalla gestione commissariale. Oggi dopo la gara il risparmio è salito a -38,47 per cento a litro“.
Pubblico Ministero: “Per i servizi assicurativi ?“.
Mentasti.: “Con il nuovo broker (Consulbroker) il risparmio è stato di 660mila euro su base semestrale“. ( cioè un milione e trecentoventimila euro l’anno – n.d.r.)
Pubblico Ministero:Sa se sono ancora in affitto gli immobili di proprietà di Simoncini?»
Mentasti.: “Cessato“. ( è la casa romana affittata per Fiorillo a 13mila euro al mese – n.d.r.)
Pubblico Ministero: “Per quanto concerne i servizi informatici gestiti da Eade srl?”.
Mentasti: “Eade lavora ancora perché il servizio viene svolto bene e a prezzi di mercato”.
Pubblico Ministero:“Per quanto riguarda i servizi forniti dalla Hmc?”.
Mentasti: “Allo stato la nostra azienda non è in grado di comprendere cosa facesse questa società e se ha svolto questa attività”.
“Le enormi spese effettuate dalla gestione Fiorillo — scrivono i pm Francesco Bretone, Luciana Silvestris e Bruna Manganellicome verrà dimostrato, non sono mai state effettuate nell’interesse dell’azienda e mai per migliorare il servizio. Fiorillo lascerà le Fse con servizi scadenti e treni vetusti e lenti“.
Sotto la guida di Fiorillo la società Ferrovie Sud Est chiudeva con passivi vicini ai 200 milioni. Lo scorso anno con la gestione e controlli dei managers delle Ferrovie dello Stato, invece ha conseguito un utile di esercizio di 10 milioni di euro .
image_pdfimage_print
Please follow and like us:

Ti piace il Corriere del Giorno ? Fallo sapere !