I gestori non pagavano l’affitto al Comune di Taranto. Sigilli al ristorante “Il Gambero”

I gestori non pagavano l’affitto al Comune di Taranto. Sigilli al ristorante “Il Gambero”

CdG sigilli gamberoChiuso lo storico ristorante tarantino con affaccio sul mar Piccolo, su cui in passato aveva messo gli occhi addosso anche la banda mafiosa D’ Oronzo-De Vitis, come emerso nella nota inchiesta giudiziaria “Alias“.  La società che aveva in gestione l’ immobile di proprietà del Comune di Taranto negli ultimi tre anni non ha mai versato un solo euro nelle casse dell’amministrazione comunale . A seguito di una serie di accertamenti contabili effettuati  dagli uffici amministrativi del “Patrimonio”, ieri mattina alla presenza dell’assessore comunale Vincenzo Di Gregorio, delle pattuglie composte da agenti della Polizia municipale, e della Guardia di Finanza, ne hanno ripreso possesso ricevendole chiavi  consegnate spontaneamente dal  rappresentante legale della società morosa.

Nel frattempo  in Tribunale un procedimento giudiziario e  fallimentare sulla precedente gestione del ristorante, che comprende nomi illustri, che avevano incassato anche finanziamenti pubblici. Ma il processo va avanti a rilento. Sarà forse per avvicinarlo alla prescrizione dei reati ?

image_pdfimage_print
Please follow and like us:
error

Ti piace il Corriere del Giorno ? Fallo sapere !