Gianni Azzaro capogruppo del PD nel Consiglio Comunale di Taranto nominato nel consiglio nazionale dell’ANCI

Gianni Azzaro  capogruppo del PD nel Consiglio Comunale di Taranto nominato nel consiglio nazionale dell’ANCI

 Il consigliere comunale di Taranto Gianni Azzaro è stato nominato Consigliere Nazionale dell’  Anci l’ Associazione nazionale dei Comuni Italiani La nomina è giunta per cooptazione proprio su proposta del presidente dell’ANCI nazionale, il sindaco di Bari Antonio Decaro, che già in altre occasioni aveva lodato l’impegno di Azzaro al tavolo del Contratto Istituzionale di Sviluppo per Taranto.

La deliberazione che vedrà ora Azzaro partecipare ai lavori del Consiglio Nazionale e a quelli delle commissioni di lavoro tematiche è stata assunta nel corso del Consiglio Nazionale dell’ANCI svoltosi lo scorso 19 gennaio a Roma nella Sala della Protomoteca in Campidoglio . “Si tratta di un riconoscimento che accolgo con responsabilità – dichiara Azzaro in una nota  – anche perché dopo il delicato ruolo di Referente CIS per la Provincia di Taranto si tratterà di presentare le istanze e le emergenze della mia comunità al tavolo che da sempre è pungolo del Governo rispetto alle che riguardano i Comuni italiani”.

Un ruolo di grande importanza anche se si considera l’interlocuzione sempre aperta con il Governo su temi che intrecciano la vita stessa dei cittadini. Infatti il presidente Decaro  proprio nel Consiglio dello scorso 19  gennaio  ha rilanciato con forza la proposta di una partecipazione più attiva da parte dei Comuni nell’agenda urbana che riguarda proprio le attività territoriali: dalle proposte di legge sulla semplificazione amministrativa, passando dallo sblocco del turn over per il personale, le norme sulla trasparenza e l’anticorruzione, fino alle clausole di salvaguardia sulla programmazione dell’accoglienza dei migranti.

Credo che l’ANCI possa essere anche il giusto uditorio dove restituire centralità alle politiche comunali anche sul fronte delle grandi scelte che spesso vengono subite passivamente dalle comunità – afferma ancora Azzaro nella nota – e il caso di Taranto, con la vicenda ILVA, ma anche i recenti esiti del concorso di idee sulla città vecchia, è la palestra più importante dove esercitare questo cambiamento di rotta rispetto all’equilibrio che dovrà restaurarsi tra le competenze e le prerogative dello Stato e i bisogni nonché i diritti dei cittadini. Su questo sono convinto che in quella sede possa arrivare un contributo di idee e azioni politiche utili anche per il futuro di Taranto“.

Nei prossimi giorni Gianni Azzaro depositerà direttamente a Enzo Bianco,  Presidente del Consiglio Nazionale dell’ ANCI ,  le schede di partecipazioni e adesione alle Commissione nazionali che si occupano tra le altre cose di Mezzogiorno e politiche per la coesione territoriale, politiche ambientali, territorio e protezione civile/energia e rifiuti, Immigrazione e politiche per l’integrazione, cultura, politiche abitative, urbanistica, lavori pubblici, turismo e demanio marittimo e città portuali.

image_pdfimage_print
Please follow and like us:

Ti piace il Corriere del Giorno ? Fallo sapere !