Festival del cinema di Venezia. Il ministro Franceschini: 3 milioni di euro all’anno per i cinema negli ospedali

Festival del cinema di Venezia. Il ministro Franceschini: 3 milioni di euro all’anno per i cinema negli ospedali

Destinati ai cinema ospedalieri il 10 per cento dei fondi ( 30 milioni di euro ) per il recupero delle sale cinematografiche. Il ministro : “farò immediatamente una modifica affinché fino al 10 per cento di tali risorse vada ogni anno alla costruzione di sale cinematografiche all’interno degli ospedali”

ROMA –  Il ministro dei beni e delle attività culturali e del turismo, Dario Franceschini, è intervenuto  alla presentazione del cortometraggio “L’eroe” di Andrea De Sica con Christian De Sica, Valeria Solarino, Vincenzo Crea e Blu Yoshimi prodotto da Rai Cinema nel contesto del progetto MediCinema.

“Questa è una grandissima edizione della Mostra del Cinema, come la stampa sta riconoscendo ancor prima dell’inizio – ha detto Franceschiniun’attenzione internazionale enorme, una presenza di molte star, una partecipazione importante del cinema italiano anche in concorso. Questo corrisponde ad un momento importante non solo per Venezia ma per tutto il Paese. Questa edizione della mostra si svolge dopo che finalmente  è stata approvata una legge sul cinema attesa da decenni che ha modernizzato, rivoluzionato il sistema, messo più risorse, promosso le produzioni internazionali, sostenuto il cinema italiano, aiutato gli esercenti e le sale, incrementerà  il rapporto con le scuole: è un bel momento per il cinema italiano

“Abbiamo appena approvato la legge cinema – ha dichiarato il Ministro – che prevede un fondo annuo di 30 milioni di euro destinato al recupero delle sale cinematografiche. Ho appena firmato il decreto attuativo del provvedimento, ma farò immediatamente una modifica affinché fino al 10 per cento di tali risorse vada ogni anno alla costruzione di sale cinematografiche all’interno degli ospedali”.

 

image_pdfimage_print
Please follow and like us:

Ti piace il Corriere del Giorno ? Fallo sapere !