Fake news ? No “fake programma” del M5s ! Ecco i documenti che provano come il programma del M5s è stato cambiato

ROMA – “La versione del programma elettorale attualmente disponibile sul sito del movimento è completamente diversa da quella che c’era a febbraio”. La scoperta è di Luciano Capone, che in un’inchiesta pubblicata oggi sul Foglio spiega: “Qualcuno al vertice del partito, probabilmente Di Maio che ne è il capo politico, con il placet di Davide Casaleggio che attraverso l’ Associazione Rousseau gestisce il sito, ha sostituito il programma votato dagli iscritti con un altro completamente differente. ‘In Italia è nato il primo e unico programma politico basato sulla partecipazione e sulla democrazia diretta online grazie al Sistema Operativo Rousseau‘ , si legge sul sito del M5s. Ma non è così“.

Ecco il confronto tra i 24 capitoli del “nuovo” programma pentastellato e i 20 “vecchi” capitoli. Non solo molti punti sono stati modificati e sostanzialmente stravolti, ma quattro dei nuovi documenti sono file completamente inediti e dunque non votati dalla base grillina: si tratta di quattro capitoli del programma aggiunti dopo le elezioni e mai votati dagli iscritti sulla piattaforma Rousseau.

Quasi tutti i capitoli sono stati scaricati da una versione del sito del 7-12 marzo. Ciò vuol dire che tra la “foto istantanea” dell’1-2 febbraio e quella del 7-12 marzo i programmi sono stati sostituiti. Non siamo in grado di sapere esattamente quando, se poco prima o poco dopo le elezioni. Ma la sostanza non cambia di tanto: è stato fatto di nascosto, in tanti casi con modifiche sostanziali e senza avvisare militanti ed elettori.