Eni e Maker Faire insieme per l’innovazione tecnologica e l’efficienza energetica

Eni e Maker Faire insieme per l’innovazione tecnologica e l’efficienza energetica

Dopo il successo dello scorso anno Eni, torna con lo stand “Innovation for Energy”, una grande area espositiva che presenterà al grande pubblico della fiera i risultati della ricerca Eni sul versante innovazione ed energia

Eni rinnova la partnership con “Maker Faire – The European Edition, quarta edizione della manifestazione dedicata al movimento makers, in programma dal 14 al 16 ottobre 2016 negli spazi della Nuova Fiera di Roma. Per la prima volta Eni è Main Partner della manifestazione e ha scelto in questi mesi di sostenere Maker Faire con una serie di iniziative.

CdG Maker FaireNella cornice della European Maker Week (30 maggio – 5 giugno), più di 500 eventi europei dedicati al making, Eni ha incontrato, presso la Fabbrica del Vapore a Milano, il mondo dei maker e degli inventori nell’ambito della Call4Ideas in collaborazione con La Triennale di Milano e la mostra “New Craft”. Sei fabLab italiani hanno proposto le loro idee applicative sulle tecnologie Eni per lo sfruttamento dell’energia solare basate sui Concentratori Solari Luminescenti (LSC) e sui Pannelli Fotovoltaici Organici (OPV). A questa prima iniziativa ha fatto seguito – tra 11 e 12 giugno – un hackathon della durata di 24 ore consecutive al Polihub di Milano, dedicato alle energie rinnovabili.

Obiettivo dell’hackathon è stato identificare opportune soluzioni originali per l’utilizzo dei pannelli fotovoltaici organici e dei concentratori solari luminescenti oltre a soluzioni relative all’harvesting intelligente di energia. La partnership con Maker Faire è proseguita al CaterRaduno di Senigallia dal 4 al 9 luglio con uno spazio dedicato al mondo dei “makers” che per una settimana, attraverso prototipi realizzati a partire dalle tecnologie solari Eni e laboratori didattici sulle energie rinnovabili, ha coinvolto il pubblico di ogni età. Il 5 settembre – come anteprima assoluta della manifestazione – ha avuto luogo presso il Salone Agorà della Triennale WEMAKE. Il futuro tra energia e innovazione, un talk condotto da Riccardo Luna. “WE MAKE” che ha visto alternarsi sul palco nove speaker chiamati a riflettere sui futuri scenari del design, dell’innovazione tecnologica, dell’energia e dell’artigianato digitale.

schermata-2016-10-14-alle-14-27-26

Eni ha scelto di essere presente con una propria challenge anche a “The Big Hack” il più grande hackathon italiano dedicato all’innovazione e all’Internet of Things in programma l’8 – 9 ottobre nel quale saranno coinvolti centinaia di partecipanti che avranno l’occasione di dare il loro contributo per migliorare molti aspetti che riguardano la vita quotidiana di milioni di persone. All’interno della manifestazione Eni lancerà una challenge dedicata a Enjoy, in un’ottica di miglioramento della sostenibilità e della mobilità urbana. In particolare, i partecipanti dovranno sviluppare soluzioni per incentivare i clienti a un approccio cooperativo mediante la condivisione delle informazioni del loro viaggio (es. data, ora e luogo di partenza e di arrivo, stima della durata del viaggio, etc.) e identificare opportune soluzioni di prenotazione degli spazi liberi di parcheggio.

schermata-2016-10-14-alle-14-28-37La partnership si chiude infine con “Maker Faire: The European Edition”. La quarta edizione della più grande Fiera dell’innovazione a livello europeo, si tiene da oggi alla nuova Fiera di Roma e impegnerà 6 padiglioni, uno dei quali – che misura 7mila metri quadrati – sarà interamente dedicato a conference, workshops e seminari. Nell’edizione 2015 Maker Faire Rome ha fatto registrare un crescente successo di pubblico, testimoniato da numeri che non hanno bisogno di commenti: oltre centomila partecipanti, più di mille progetti presentati, 511 conferenze e workshop organizzati, 40 Paesi coinvolti da tutti i Continenti, 600 giornalisti accreditati, tremila articoli e servizi pubblicati, 266mila visitatori del sito ufficiale Makerfairerome.eu, 84 partners ufficiali.

Dopo il successo dello scorso anno Eni, torna con lo stand “Innovation for Energy”, una grande area espositiva che presenterà al grande pubblico della fiera i risultati della ricerca Eni sul versante innovazione ed energia. Due le macro-aree tematiche:

–       Digital Energy Life.  Area dedicata al Make Lab creato di recente da Eni all’interno della propria direzione di ICT per trovare in-house soluzioni efficienti ai problemi energetici. Ci sarà spazio per la domotica, con un prototipo dedicato all’energy saving (Digital Home), per la sostenibilità, con un sistema di pozzi in grado di monitorare la potabilità dell’acqua (Digital Earth) e per la sicurezza sul lavoro (Digital Employee).

–       Solar Driven Projects. Uno spazio dedicato alle tecnologie solari di punta realizzate all’interno del Centro Ricerche per le Energie Rinnovabili e per l’Ambiente di Novara: i concentratori solari luminescenti (LSC) e i pannelli fotovoltaici organici ad alta flessibilità (OPV). Tali tecnologie, affidate alle mani esperte e creative dei makers hanno portato alla realizzazioni di prototipi capaci di coniugare il mondo dell’Internet of Things al miglioramento della vita di tutti i giorni.

Per Eni le rinnovabili sono il futuro dell’energia, la chiave che aprirà una nuova epoca energetica. Queste risorse non convenzionali diventano ancora più strategiche nell’aumento globale dei consumi energetici, poiché permettono di integrare le fonti fossili in modo sostenibile sul piano ambientale, economico e sociale. Consapevole che il nodo da sciogliere è la loro competitività rispetto alle fonti energetiche tradizionali, Eni investe in sistemi per aumentare efficienza e flessibilità.

image_pdf
Please follow and like us:

Ti piace il Corriere del Giorno ? Fallo sapere !