Ecco come 2 milioni di italiani falsificano i “selfie” in vacanza

Ecco come 2 milioni di italiani falsificano i “selfie” in vacanza

di Valentina Taranto

Sono stato in vacanza in Costa Smeralda e… vai di selfie!»,  questa è  ormai la classica frase degli italiani simulano le vacanze postando i loro autoscatti “taroccati” . Infatti in numerosissimi casi, questi “selfie” realizzati in location da incanto o accanto ai vip top del momento, in realtà altro non sono che  perfetti fotomontaggi difficilmente smascherabili. L’attuale tecnologia consente anche di manipolare le foto e, in particolare, i popolarissimi “selfie” mettendo a disposizione appositi siti online, come per esempio Photowithme.com, che mette a disposizione una lunga serie di immagini dei vip da inserire nel proprio autoscatto, o come “Fake my location“, programma per iPhone e iPad che consente di applicare la location preferita come sfondo della propria foto scaricandola semplicemente da Google Street View.

Schermata 2016-08-18 alle 22.04.08

Ma se in Rete se ne possono trovare tantissimi altri, basta infatti cercare su Google. Questa nuova tendenza è talmente diffusa che in Italia, secondo una web analysis attraverso un monitoraggio dei più importanti social network, realizzato in collaborazione con un pool di psicologi coordinati da Serenella Salomoni, con la metodologia Woa (Web opinion analysis) su un campione di 500 turisti tra i 20 e i 50 anni,  sono infatti due milioni coloro che si dedicano al “selfie scam” di quest’estate, ritoccando fotograficamente le proprie vacanze, mentendo spudoratamente sull’hotel in cui si trovano, sul ristorante in cui sono stati a mangiare, sullo stabilimento balneare  frequentato, sulla discoteca in cui hanno ballato fino al mattino persino sui “Vip” che hanno incontrato. Vanno forte in tutto il mondo, invece, i finti selfie con Papa Francesco per i quali c’è addirittura su Itunes un’applicazione dedicata, “Pope Selfie“.

Schermata 2016-08-18 alle 22.06.34

Ma quali sono i fenomeni più taroccati? In assoluto primeggiano i selfie che hanno come scenario location di prestigiosi hotel, trend che interessa il 26% degli utenti coinvolti nella ricerca. Nel dettaglio, i 5 alberghi più scattati sono l’Hotel Byron di Forte dei Marmi, 5 stelle di lusso che fa parte della catena Soft Living Places, ambito da personaggi internazionali come Naomi Campbell e Daniel Craig (con il 21%); l’Hotel Danieli di Venezia, fastosissima struttura a pochi passi da Piazza San Marco, situata nello storico Palazzo Dandolo (con il 18,5%); l’Hotel De Russie di Roma, cinque stelle esclusivo a due passi da Piazza del Popolo e Piazza di Spagna, cioè il “cuore di Roma” (16%); il Four Season Hotel di Firenze, sontuoso 5 stelle affacciato sul Giardino della Gherardesca (10,5%); l’  Hotel Romeo di Napoli, altro 5 stelle raffinato e moderno con straordinaria veduta sul Golfo di Napoli (8%).

Schermata 2016-08-18 alle 22.05.40

Al secondo posto, troviamo i selfie con vip inventati (19% delle preferenze): la più gettonata in assoluto è Belen Rodriguez, vip irrinunciabile se si vuole colpire al bersaglio con un selfie ben fatto (29%), seguita a stretto giro da Massimo Giletti, noto giornalista molto ben visto dal grande pubblico e ricercatissimo per una bella foto di spessore (24%); terzo, l’onnipresente pregiudicato Fabrizio Corona, anche lui garanzia di successo e visibilità per il proprio autoscatto manipolato ad arte (15,5%). Appena giù dal podio c’è Melissa Satta, pure lei molto diffusa nelle foto in compagnia, soprattutto tra i maschietti (12%); chiude questo lotto Ilaria d’Amico, sempre sulla cresta dell’onda e richiestissima, meglio se senza Buffon al fianco naturalmente… (8,5%).

Schermata 2016-08-18 alle 22.14.14


Terza posizione per le discoteche
(15%), con alcuni locali famosissimi e frequentati dal jet set più in voga. Nell’ordine abbiamo al primo posto l’ormai leggendario Billionaire, il club di Porto Cervo creato da Flavio Briatore, luogo frequentato da tantissimi vip (25%); alle sue spalle il sempre trendy Cocoricò di Riccione, discoteca amatissima dai giovani sempre all’avanguardia sia come location che come proposta musicale (21%); altro locale intramontabile è la Capannina di Forte dei Marmi, luogo di ritrovo di molti nobili, industriali e vip, dalla formula sempre vincente nonostante gli anni che passano (16%). Luogo culto per chi vuole farsi un selfie è  la discoteca più famosa dell’isola di Panarea: il Raya aperta fino alle 5 di mattina, che è un luogo “cult”, senza dubbio la discoteca più frequentata delle Eolie (13,5%); non può mancare, infine, il calabrese Rebus Club di Stalettì, bellissima struttura che si affaccia sul Golfo di Squillace e sulla bellissima Baia di Caminia, in provincia di Catanzaro: divertimento assicurato in un ambiente unico, adatto anche alle famiglie (9%).

cdg Billionaire

Quarta piazza per i ristoranti (12%), che molto spesso fanno da sfondo ai selfie taroccati di tanti turisti creativi italiani. In prima posizione abbiamo l’Osteria Francescana di Modena, guidata dallo chef Massimo Bottura: la sua fama è ormai globale e tutti vogliono un autoscatto davanti al notissimo ristorante, anche se finto (22,5%); segue l’Enoteca Pinchiorri di Firenze, locale italiano creativo con piatti e vini prelibatissimi tra arredi di design e quadri dell’800 (17,5%); 3° posto per La Pergola dell’ Hotel Hilton a Roma, luogo dall’offerta enogastronomica succulenta ma, soprattutto, in cui è facilissimo beccare vip di assoluta grandezza (15,5%); segue l’Esplanade di Desenzano, in una location favolosa come la riva del lago di Garda che è il tocco di classe in più in questo locale in cui si mangia bene (11%); chiude il Rossellinis di Ravello che, con lo spettacolare panorama della Terrazza Belvedere, è sicuramente uno degli scenari da immortalare con un autoscatto d’autore (8,5%).

Schermata 2016-08-18 alle 22.01.41

Cinque i bagni più gettonati (9%), gli stabilimenti balneari che più attirano i ‘faker’ professionisti del selfie vacanziero italiano . Prima posizione per il notissimo Papeete Beach di Milano Marittima, certamente il bagno più famoso d’Italia, copiato da tante altre spiagge italiane. Si può dire sia stato il precursore delle feste in spiaggia in alternativa alle classiche discoteche (23%). Secondo il Samsara Beach di Gallipoli, una delle mete più hot, ideale per chi ha voglia di ballare tutto il giorno, aperto ogni giorno anche in primavera, ideale per trascorrere attimi di relax, la spiaggia ospita turisti di tutte le età e offre servizi adatti ad ogni esigenza (21%). A Stintino, in Sardegna, stabilimento balneare prediletto è il Bagno Sardigna, ambiente piacevole e pulito dominato dalla magnifica vista del Golfo dell’Asinara: ce n’è per tutti i gusti, dall’animazione e parco giochi per i piccoli a musica, aerobica e acqua gym per i più grandi (17,5%). Al quarto posto La Giunca, nel cuore di Sabaudia sulla via del lungomare: uno stabilimento super attrezzato di ogni confort e di attrezzature moderne e all’avanguardia, che offre una grande spiaggia, relax e comfort, ma dopo le 17 si scatena l’ottimo aperitivo e la musica del dj set (14%). Per chiudere la Baia De Punta, nella splendida costa jonica in località Punta Alice, sulla spiaggia di Cirò Marina. La struttura, raffinata e dallo stile etnico, è impreziosita dal panorama unico da cui poter ammirare tramonti e gustare aperitivi in riva al mare (9%).

image_pdfimage_print
Please follow and like us:
error

Ti piace il Corriere del Giorno ? Fallo sapere !