Arrestati due usurai a Taranto. Avevano usurato un assicuratore applicando tassi del 3.600 per cento

Arrestati due usurai a Taranto. Avevano usurato un assicuratore applicando tassi del 3.600 per cento

I due usurai arrestati dai finanzieri avevano già precedenti per estorsione e associazione per delinquere. Sequestrati beni mobili, immobili e disponibilità finanziarie per 250mila euro. All’interno il VIDEO dell’operazione

 ROMA – I militari della Guardia di Finanza di Taranto hanno arrestato  Giuseppe Conti, di 50 anni  e  Antonio Guarino, di 60anni , entrambi di Statte (comune alle porte di Taranto) con precedenti per usura, estorsione e associazione per delinquere, accusati di concorso in usura . Il provvedimento è stato emesso dal G.I.P.  Dr.ssa Vilma Gilli  del Tribunale di Taranto  su richiesta della locale Procura della Repubblica .

L’operazione scaturisce da indagini condotte dalle Fiamme Gialle, all’esito delle quali è stato accertato che entrambi gli arrestati erano dediti ad attività di usura nei confronti di soggetti privati, ed in particolare di un assicuratore di Massafra (TA), al quale è stata rilevata l’applicazione di un tasso di interesse usurario annuo variabile dal 1800% al 3600%.

 

 

L’ attività criminale sarebbe stata condotta anche con l’aiuto di una terza persona, denunciata per il reato di favoreggiamento, la quale avrebbe affiancato i due presunti usurai allo scopo di incutere nelle vittime il timore di ritorsioni violente.

L’Autorità Giudiziaria ha disposto altresì, nei confronti dei due usurai,  oltre ai provvedimenti cautelari personali, anche il sequestro preventivo (ex art. 321 c.p.p. ) di beni mobili, immobili e disponibilità finanziarie per un ammontare di 250 mila euro.

 

image_pdfimage_print
Please follow and like us:

Ti piace il Corriere del Giorno ? Fallo sapere !