Ancora sassi contro l’autobus al Paolo VI. Ma le forze dell’ordine esistono ?

Ancora sassi contro l’autobus al Paolo VI. Ma le forze dell’ordine esistono ?

CdG amat busLunedì sera intorno alle 22 nel malfamato quartiere Paolo VI nuova sassaiola e  danni ad un bus dell’ Amat , ma  fortunatamente non alle persone che erano a bordo. Le pietre sono stati lanciate contro l’autobus della linea 11 in servizio nel quartiere periferico. Una delle pietre lanciate nel buio ha colpito e distrutto uno dei finestrini, e per fortuna le schegge non hanno ferito nessuna delle persone trasportate. L’autista con immediata prontezza ha quindi accelerato la sua marcia e fatto ritorno in deposito interrompendo il suo giro consueto, per sfuggire a delle possibile conseguenze ancora più pericolose. Ancora una volta nel quartiere Paolo VI si ripetono episodi di violenza ingiiustificata che colpiscono sia i mezzi dell’Amat che il personale .

Quanto avvenuto lunedì sera, infatti, è il seguito di quanto accaduto una settimana fa con la deprecabile aggressione subita da un autista dell’Amat sempre a Paolo VI, ad opera di un passeggero che non era d’accordo con i commenti del povero conducente contro questi delinquenti che lanciano sassi contro i mezzi pubblici.  Due aggressione con lanci di pietre contro gli autobus pubblici nel giro di dieci giorni, sono degli episodi su cui le forze dell’ordine non possono stare ad osservare incuranti, limitandosi a “scortare” i mezzi pubblici nel quartiere in questione. E’ ora che la Polizia di Stato ed i Carabinieri che hanno delle sedi nel quartiere Paolo VI si attivino con  un intervento immediato per garantire la tranquillità ed incolumità ai lavoratori ma  anche alle tante brave persone che si servono dei mezzi pubblici.

Il presidente dell’ Amat  Walter Poggi, invece di fare inutili dichiarazioni alla stampa “amica”, farebbe bene a farsi sentire in Prefettura, e pretendere in nome e per conto degli utenti l’intervento delle forze dell’ordine.

image_pdfimage_print
Please follow and like us:
error

Ti piace il Corriere del Giorno ? Fallo sapere !