A Pasqua e Pasquetta le aperture dei principali contenitori culturali di Bari

A Pasqua e Pasquetta le aperture dei principali contenitori culturali di Bari

Il Comune di Bari rende noto i principali contenitori culturali cittadini che resteranno aperti per accogliere il pubblico. Di si seguito l’elenco con i relativi orari di apertura

ROMA – In occasione delle festività pasquali, alcuni dei principali contenitori culturali cittadini resteranno aperti per accogliere il pubblico. Ecco di si seguito l’elenco con i relativi orari di apertura:

Museo civico

strada Sagges 13 – Domenica 1 e lunedì 2 aprile dalle ore 10 alle 14.

Pinacoteca Corrado Giaquinto

via Spalato 19 – Domenica 1 e lunedì 2 aprile dalle ore 9 alle 13.

Spazio Murat  Lo Spazio Murat è uno dei più apprezzati contenitori culturali cittadini, dedicato alla promozione e divulgazione della cultura contemporanea. Insieme all’ex Teatro Margherita e al prospiciente ex Mercato del pesce, costituisce il nascente Polo per l’arte e la cultura contemporanea della Città di Bari. Oltre ad ospitare e gestire il Puglia Design Store, e’ il primo spazio ad accogliere le attività del Polo con un ricco programma di attività caratterizzato da mostre, incontri, laboratori e iniziative didattiche, con un’attenzione particolare alle arti visive e al design. Lo Spazio Murat costituisce il punto di contatto tra la città vecchia e il borgo moderno. Nato nel 1818 come mercato di generi alimentari, è stato demolito a metà ‘900 e successivamente ricostruito negli anni ’90.-  piazza del Ferrarese – Domenica 1 aprile dalle ore 11 alle 13 e dalle ore 16 alle 20.

Castello Svevo Il Castello di Bari, storicamente attribuito a Ruggero II il Normanno, sorge nel 1131 su preesistenti strutture abitative bizantine. Tra il 1233 e il 1240, Federico II di Svevia recupera all’uso l’impianto normanno danneggiato dal duro intervento di Guglielmo il Malo che, nel 1156, si era imposto con la forza alla popolazione barese, restia ad accogliere il nuovo dominatore. Il nucleo normanno-svevo è a pianta trapezoidale, con una corte centrale e quattro alte torri angolari fortemente bugnate. Superando la torre S-O, detta dei Minorenni per averne ospitato la sezione carceraria nel XIX secolo, si incontra l’ingresso originale, il portale federiciano. Con la sua doppia ghiera a sesto acuto, con conci popolati da personaggi della mitologia classica e nordica, il portale federiciano è il manifesto del potere imperiale: nel concio in chiave, un leoncino fra gli artigli di un’aquila, simbolo ricorrente nell’architettura federiciana. via Pier l’Eremita 25/b, – Domenica 1 dalle ore 8.30 alle 19 e lunedì 2 aprile dalle ore 13 alle 19.30

Teatro Petruzzelli Il Teatro Petruzzelli,  è il maggiore teatro della città di Bari e il quarto più grande teatro d’ Italia.  Nel 1954 fu dichiarato “Monumento di interesse storico e artistico” e sottoposto alla legge di tutela. Nel 1973 in riconoscimento dell’alta qualità dell’attività fino ad allora svolta fu dichiarato “Teatro di tradizione” e sottoposto alla legge n. 800. Ubicato nel pieno centro della città, si affaccia su corso Cavour 12

Domenica 1 e lunedì 2 aprile in programma visite guidate alle ore 11 e alle 18. Il botteghino aprirà 30 minuti prima dell’inizio della visita, che avrà un costo di 5€ per gli adulti, 1€ per gli studenti, i bambini e le persone con disabilità, mentre sarà gratuito per gli accompagnatori di queste ultime.

Domenica 1 aprile, dalle ore 10 alle 13 e dalle ore 16 alle 19, e lunedì 2 aprile, dalle ore 11 alle 19, inoltre, tutti i cittadini, grazie al simulatore “Concerto”, potranno vestire per pochi minuti i panni del direttore d’orchestra e condurre gli orchestrali del Teatro Petruzzelli in alcune delle più note ed affascinanti partiture del repertorio classico internazionale.

image_pdfimage_print
Please follow and like us:

Ti piace il Corriere del Giorno ? Fallo sapere !